Mistero su un attacco in Siria: avviata la difesa aerea di Mosca

Secondo il sito Al Masdar, i russi avrebbero fermato un attacco portato avanti dai ribelli

"Ci sono dei suoni. Simili a degli strike. Aspetta...". Sono le 20.11 di questa sera e un nostro contatto che vive non distante dalla base russa di Hmeymim ci avvisa che qualcosa di molto strano sta accadendo in Siria. Un nuovo attacco di Francia, Stati Uniti e Gran Bretagna? No.

Secondo le immagini diffuse in rete - e raccolte da Syrialiveumap, il sito continuamente aggiornato su ciò che accade in questo Paese mediorientale - i russi avrebbero aperto il fuoco contro un drone che si stava pericolosamente dirigendo verso di loro.

Il sito Al Masdar, invece, parla di una scarica di missili lanciata contro la base russa di Hmeymim da parte dei ribelli. Prima - e questa è la ricostruzione del sito arabo - i terroristi avrebbero provato ad utilizzare un drone.

Non si sa ancora cosa sia successo. Ma la tensione in Siria è ancora altissima.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

stedo54

Mer, 25/04/2018 - 04:37

Chi rifornisce i presunti ribelli, che non sono altro che veri terroristi mercenari, di armi? Israele, Usa, GB e Francia. Putin, svegliati!!! Una supposta atomica in certe capitali e vediamo se la smettono di rompere le palle al mondo intero.