Coronavirus, Netanyahu dispone la quarantena obbligatoria per chiunque arriverà in Israele

Il premier Netanyahu ha indicato la quarantena obbligatoria come una misura severa, ma adeguata a salvaguardare la salute pubblica

Il governo israeliano ha deciso di introdurre la quarantena obbligatoria nei riguardi di chiunque metterà piede nel Paese, al fine di prevenire i contagi da coronavirus. Lo Stato ebraico ha finora registrato sul proprio territorio nazionale quarantadue casi di Covd-19, ma nessun decesso. Sempre con lo scopo di evitare l’esplosione dell’epidemia, Gerusalemme aveva in precedenza chiuso i confini alle persone provenienti dai Paesi in cui il morbo avanza, tra cui figura soprattutto l’Italia.

Ad annunciare l’introduzione della quarantena obbligatoria per coloro che arriveranno in Israele dal resto del mondo è stato, ha riportato ieri la Bbc, il premier Netanyahu in persona. Egli, tramite un messaggio pubblicato sui social, ha appunto dichiarato: “Dopo un giorno di riflessioni approfondite, abbiamo finalmente preso questa decisione: chi giungerà nel nostro Paese provenendo dall’estero verrà sottoposto a un isolamento di quattordici giorni”.

Il provvedimento precauzionale è stato poi indicato dallo stesso primo ministro come “una misura severa, ma anche fondamentale per salvaguardare la salute pubblica, poiché quest’ultima viene prima di tutto”. Il regolamento appena varato dall’esecutivo israeliano resterà in vigore, precisa l’emittente, per due settimane.

Ulteriori precisazioni su come verrà attuata tale quarantena sono state fornite dal ministro dell’Interno Aryeh Deri. Egli, citato dal network, ha infatti puntualizzato che la misura prudenziale è immediatamente efficace nei riguardi dei cittadini israeliani residenti all’estero che dovessero rimpatriare.

Nei riguardi degli stranieri che metteranno piede nello Stato ebraico, invece, l’isolamento obbligatorio sarà attuabile a partire da questo giovedì. Gli stessi, inoltre, una volta arrivati nel Paese mediorientale, dovranno dimostrare alle autorità di Gerusalemme di avere a disposizione, in territorio israeliano, alloggi adeguati per trascorrervi la quarantena.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.