Nigeria, liberato Favalli. Rapito per 13 giorni

I servizi segreti italiani dell'aise hanno liberato Sergio Favalli, imprenditore 60enne rapito 13 giorni fa in Nigeria

I servizi segreti italiani dell'Aise hanno liberato Sergio Favalli, imprenditore 60enne rapito 13 giorni fa in Nigeria. Residente nel Paese africano, l'imprenditore adesso è in volo per l'Italia. La sua prigionia si è conclusa alle 6:00 di questa mattina. Era stato sequestrato da una banda di criminali nigeriani. Dopo qualche ora dal rapimento l'Aise si è messa a lavoro per attuare un protocollo già collaudato in passato per un fenomeno che si ripete spesso, come ad esempio nel caso di Silvia Romano rapita in Kenya che è tutt'ora nelle mani dei suoi aguzzini. Come di consueto, l’Unità di Crisi della Farnesina ha seguito il caso sin dai primi momenti in raccordo con il comparto sicurezza e, insieme all’Ambasciata d’Italia ad Abuja, ha mantenuto i contatti con i familiari di Sergio Favalli. Il sistema attivato coinvolge sempre la procura della Repubblica di Roma, il Ros dei carabinieri, l'Unità di crisi della Farnesina e la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La liberazione sarebbe avvenuta dopo alcuni accordi tra i servizi segreti locali e i "collegati". Favalli da tempo abitava a Kaduna dove si occupava di costruzioni e di lavorazione delle porte. Favalli dopo il suo arrivo a Roma verrà interrogato in procura dagli investigatori per capire in che modo si è svolto il rapimento. Solo qualche giorno fa era stato liberato un altro italiano rapito, Sergio Zanotti. L'imprenditore bresciano era finito nelle mani di un gruppo legato ad Al Qaeda in Siria. Dopo tre anni di prigionia è stato rilasciato ed ha potuto fare ritorno in Italia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

kennedy99

Gio, 11/04/2019 - 11:54

sieti sicuri che siano stati i servizi segreti italiani ha liberarlo. e non siano invece i criminali nigeriani ha liberarlo dopo aver pagato un bel riscatto. come dico sempre hai nigeriani e hai cari africani non dobbiamo insegnare nulla.

gigetto50

Gio, 11/04/2019 - 13:39

…...eehhhh...immagino sia andata cosi'….ma a proposito di protocollo...e uno per espellere da qui i clandestini etc...di quel paese?