Nuovo video-choc dell'Isis: bimbo spara a due "spie russe"

Nuovo orrore Isis: pubblicato un filmato con l'esecuzione di "due agenti reclutati dall'intelligence russa". A impugnare la pistola è un bimbo di una decina d'anni, forse figlio di un miliziano ceceno

Nuovo video-choc dell'Isis: bimbo spara a due "spie russe"

"Dopo che il Califfato è divenuto terra del jihad e dell’hijrah (migrazione), i nemici pensavano che potessero inviare spie e agenti per tramare contro lo Stato Islamico, ma Allah ha disonorato i loro sforzi e sventato i loro piani". È l'incipit del nuovo video diffuso dall'Isis intitolato "Uncovering an Enemy within".

Il filmato - in russo e con sottotitoli in arabo e inglese - raccoglie le "confessioni" di due presunte spie russe partite dalla Turchia con la missione di "raccogliere informazioni riguardo le abitazioni e i movimenti dei leader dell’Is e dei combattenti russi all’interno del Califfato". Per questo i due vengono giustiziati da un bambino di una decina d'anni, presumibilmente figlio di un combattente ceceno dell’Isis.