Mondo

Paris Hilton e Chris Hemsworth finanziano la de-estinzione: "Mammut e dodo torneranno in vita"

L'ereditiera e l'attore australiano hanno investito milioni di dollari nella startup americana Colossal Bioscience, che promette di riportare in vita esemplari di mammut e tigre della Tanzania entro il 2030

Paris Hilton e Chris Hemsworth finanziano la de-estinzione: "Mammut e dodo torneranno in vita"

Tigri della Tasmania, mammut e dodo. Nel giro di qualche anno il mondo potrebbe tornare a essere popolato da queste tre specie estinte. L'idea di ricreare una sorta di Jurassic Park 4.0 è della Colossal Bioscience, la startup americana fondata dai genetisti George Church e Ben Lamm con l'intento di "ridare vita a specie ormai scomparse per ristabilire un equilibrio nella biodiversità".

I ricercatori, che hanno aderito al progetto, assicurano che l'idea è lontana dal volere ricreare un vero e proprio Jurassic Park ma la startup, che richiama al film campione di incassi, è piaciuta così tanto che Paris Hilton, gli attori Chris e Liam Hemsworth e i gemelli Tyler e Cameron Winklevoss (che si contesero la paternità di Facebook con Mark Zuckerberg) hanno deciso di investire i loro soldi (milioni di dollari) nel progetto chiamato "De-estinzione".

Secondo The World Animal Foundation la metà delle specie animali presenti sul nostro pianeta potrebbero estinguersi entro il 2050: "Oltre cinquemila specie sono a rischio, il 20% di queste potrebbe scomparire totalmente nei prossimi trent'anni". Cosi la Colossal, guidata da George Church, Ph.D. e un team di scienziati genetici di fama mondiale, ha deciso di dare il via all'ambiziosa sperimentazione di un "modello pratico e funzionante" per riportare in vita due specie estinte: la tigre della Tasmania e il mammut. Combinando ingegneria genetica e biologia riparativa, la startup americana ha come mission principale quella di riportare in vita il mammut lanoso entro i prossimi cinque anni.

"A partire dalla resurrezione genetica del mammut lanoso - si legge sul sito della Colossal - il nostro obiettivo sarà quello di sviluppare una libreria di animali per la de-estinzione e di ospitare DNA/embrioni genetici da animali in via di estinzione. Questo processo rallenterà gli impatti a lungo termine della perdita di biodiversità indotta dall'uomo e fornirà alle specie minacciate (come quelle degli elefanti, ndr) un cuscinetto contro l'estinzione totale quando il numero si ridurrà drasticamente".

Nessuna clonazione, aveva assicurato Church alcuni mesi fa, ma il preciso obiettivo di ricreare nel giro di massimo sei anni un "ibrido di elefante-mammut identico al suo predecessore estinto", grazie alla tecnica dell'editing del genoma Crispr. L'idea è quella di riportare gli animali estinti nei loro habitat originali per invertire gli effetti nocivi dei cambiamenti climatici. Così, entro il 2030, alcuni esemplari di elefante-mammut potrebbero tornare a popolare le regioni della tundra, che secondo la Colossal sono le regioni "protettrici del clima e in grado di bilanciare gli effetti del gas serra".

Mentre alcuni ricercatori si concentrano sulla resurrezione del mammut, la Colossal sta portando avanti anche la de-estinzione della tigre della Tasmania o tilacino. La startup americana sta collaborando con l'Università australiana di Melbourne per riportare in vita il predatore marsupiale - metà lupo e metà tigre - estintosi nel 1936. L'attore Chris Hemsworth - il celebre Thor della Marvel - e i suoi fratelli Liam e Luke Hemsworth hanno deciso di investire milioni di dollari nell'impresa per riportare in Australia il suo animale più rappresentativo. Nei piani della Colossal, si legge ancora sul sito, c'è anche il progetto di riportare in vita il dodo, l'uccello columbiforme dell'isola di Mauritius, estintosi nella seconda metà del XVII secolo in seguito alle colonizzazioni.

Commenti