Mondo

Parte la raccolta fondi per costruire la città del Signore degli Anelli

A detta degli stessi promotori la raccolta sarà senza successo, ma nonostante questo in due mesi sono stati raccolti quasi 120mila euro

Parte la raccolta fondi per costruire la città del Signore degli Anelli

Costruire una replica fedele della città fantastica di Minas Tirith, immaginata dal J.R.R. Tolkien nel capolavoro letterario del Signore degli Anelli e riprodotta sul grande schermo nell'omonimo kolossal hollywoodiano diretto da Peter Jakson.

È questo l'obiettivo che si sono prefissati alcuni architetti e ingegneri britannici che hanno chiesto tramite il crowdfounding, un procedimento di donazioni spontanee tramite internet, le risorse economiche necessarie per la relaizzazione del progetto urbanistico.

Quanto serve? Solo un miliardo e mezzo di euro.

Con una cifra simile è facile pensare che non si arriverà mai al raggiungimento della soglia necessaria per l'avvio dei lavoro - che dovrebbero cominciare nel 2016 e concludersi nel 2023 - ma, nonostante questo, sono in tanti i fedelissimi fan della saga fantasy che hanno donato e che hanno raccolto una cifra non indifferente: quasi 120mila euro.

Nelle note del loro progetto, presentato sulla piattaforma dedicata al crowdfounding Indiegogo, gli ideatori della particolare iniziativa si dicono completamente consapevoli di quanto sia elevata la loro ambizione, ma si dicono convinti che una simile impresa sia necessaria per mettere in discussione il mondo dell'architettura e il percezione comune del significato che può avere la creazione di una comunità urbana ispirata al

modello di Minas Tirith.

Il gruppo di sognatori vorrebbe realizzare sia unità abitative, divise in diverse grandezze, che unità commerciali e garantire una crescita sostenibile e un'alta qualità della vita.

Commenti