Ecco il piano di Cameron contro l'estremismo islamico

Il governo britannico presenta una norma che renderà più facile chiudere le moschee. Il premier: "Ideologia velenosa"

Ecco il piano di Cameron contro l'estremismo islamico

David Cameron fa sul serio. Nemmeno il tempo di festeggiare la vittoria elettorale che il premier britannico si appresta a varare delle norme stringenti contro il radicalismo islamico. Non ci saranno più moschee in cui predicatori d’odio spingono i fedeli alla guerra santa contro l’Occidente. Potranno essere chiuse con più facilità. “Siamo stati una società passivamente tollerante per troppo tempo”, ha detto Cameron presentando la nuova legge che consegnerà maggiori poteri alla polizia per la lotta al terrorismo.

Come riporta la Bbc, la proposta sarebbe stata formulata già prima della tornata elettorale, ma il partito Conservatore non aveva trovato l’appoggio dei Lib-Dem, ex alleati di governo. Ora, però, Cameron può contare sulla maggioranza assoluta dei seggi in Parlamento e non dovrebbe avere grandi difficoltà a farla approvare. Anche perché quelli dell’immigrazione e del radicalismo islamico sono temi cari all’elettorato britannico.

Il ministro dell’Interno Theresa May presentando il testo ha detto che la legge mira a combattere “coloro che attivamente cercano di promuovere l’odio e l’intolleranza”. Una minaccia, ha continuato la May, che “mina la nostra cultura britannica”. Le autorità potranno agire contro queste cellule del radicalismo non appena sia ragionevole credere che un gruppo abbia l’intenzione di incitare all’odio religioso, di minacciare la democrazia o nel caso in cui ci fosse la necessità di difendere l’ordine pubblico. Non solo, l’appartenenza o il finanziamento ad una moschea chiusa per estremismo diventano reati perseguibili penalmente.

Un messaggio chiaro contro una “velenosa ideologia estremista”, come l’ha definita Cameron. “Una sfida al fanatismo e all’ignoranza”, ha aggiunto la May, ricordando che nel Regno Unito il livello di allerta terrorismo è già stato alzato da “sostanziale” a “grave” lo scorso agosto.

E mentre in Italia ministri e rappresentanti politici della maggioranza promettono di intensificare i controlli, Cameron non perde tempo. E presenta una legge che mette in chiaro le sue intenzioni: la lotta ai foreign fighters e all’estremismo islamico è appena iniziata.

Commenti