Russia, uccisi 6 soldati della Guardia nazionale

I militari sono stati ammazzati nel tentativo di fermare un attacco alla loro base di Naursky

Foto tratta da Wikipedia
Foto tratta da Wikipedia

Sei soldati della Guardia nazionale russa sono stati uccisi nel tentativo di fermare un attacco alla loro base nel distretto di Naursky, in Cecenia, repubblica autonoma del Caucaso russo. Le informazionio sono state diffuse da un portavoce della Guardia nazionale, come riferisce la Tass.

L'attacco è stato sferrato nella notte da un gruppo di uomini con armi da fuoco e munizioni. Due di loro, sempre quanto riporta la Tass, avevano delle cinture esplosive finte. Tutti i membri del commando sono stati "neutralizzati", ha fatto sapere il Comitato nazionale anti-terrorismo.

La Guardia nazionale è stata istituita per volere del presidente Vladimir Putin l'anno scorso e sostituisce una serie di forze sottoposte al ministero degli Interni. Tra le sue funzioni vi è quella di partecipare alle operazioni di antiterrorismo e la gestione del contro-terrorismo, come pure reprimere azioni non autorizzate. Il suo capo risponde direttamente al Cremlino.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti