La sfida di Trump all'Iran: "Fuori dall'accordo nucleare"

Il presidente americano: "Oggi abbiamo la prova definitiva che la promessa iraniana sull'accordo nucleare è stata una menzogna"

La sfida di Trump all'Iran: "Fuori dall'accordo nucleare"

Alla fine Donald Trump ha parlato e ha fatto sapere che l'accordo sul nucleare non è stato in grado di difendere gli Stati Uniti e che pertanto non sarà più in vigore: "L'America non sarà tenuta in ostaggio dal ricatto nucleare dell'Iran. Il patto è stato disastroso e ha dato miliardi di dollari al regime iraniano. Dobbiamo punire chi non rispetta le regole. Gli Stati Uniti non fanno più vuote minacce. Quando io faccio una promessa la mantengo".

Per Trump il problema è la "destabilizzazione" che l'Iran porterebbe avanti in tutta la zona mediorientale. Per questo motivo, gli Stati Uniti sono pronti a "reintrodurre sanzioni molto forti. Fra qualche momento siglerò un memorandum presidenziale per dare il via alle sanzioni al regime iraniano. Istituiremo il massimo livello di sanzioni economiche".

Allo stesso tempo, però, il presidente americano ha fatto sapere che gli Stati Uniti lavoreranno insieme ai loro alleati per trovare una "soluzione definitiva" alla minaccia nucleare iraniana.

Tra fughe in avanti e smentite

Nella serata italiana, erano uscite diverse anticipazioni riguardanti la decisione del presidente americano. Il New York Times aveva fatto sapere che Trump, in una conversazione con Emmanuel Macron, avrebbe annunciato di voler abbandonare l'accordo. Notizia subito smentita dall'Eliseo. La Cnn, aveva invece scritto che il vice presidente Mike Pence avrebbe anticipato ai leader del Congresso la volontà del presidente di uscire dal patto sul nucleare.

La telefonata Macron-Merkel

Poco prima dell'annuncio di Trump, ci sarebbe stata, secondo quanto fa sapere l'Eliseo, una telefonata tra Macron e la Merkel. Come riporta l'Agi, i Paesi " firmatari dell'accordo del 2015 sembrano preparare una posizione comune dopo l'annuncio di Donald Trump".

La risposta di Rohani

Il presidente iraniano ha già fatto sapere che risponderà al tycoon in un discorso che andrà in onda sulla tv di Stato iraniana. Lo ha riferito ad Afp un funzionario di Teheran: "Se Trump parla, il presidente Rohani risponderà stasera".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti