La strage nella scuola del Texas: uccisi 19 bimbi e due insegnanti

Un giovane ha aperto il fuoco in una scuola elementare vicino a San Antonio: i media locali riferiscono che l'autore è morto

La strage nella scuola del Texas: uccisi 19 bimbi e due insegnanti

Ancora una sparatoria negli Stati Uniti, dove un ragazzo di 18 anni ha aperto il fuoco in una scuola elementare del Texas. 19 bambini sono morti sotto i colpi di pistola. Il tutto si è svolto nella Robb elementary school a Uvalde, non distante dalla grande città di San Antonio, che ospita 600 studenti ogni giorno. Tra i morti c'è anche un docente 45enne, che è stato raggiunto da un proiettile, un altro insegnante e il killer.

Il ragazzo che ha sparato all'interno della scuola si era barricato nell'edificio ma la polizia è riuscita a intervenire rapidamente per fermarlo. A sparare è stato un ragazzo di 18 anni, identificato in Salvador Ramos, uno studente 18enne della Uvalde High School. Sarebbe arrivato in auto da solo e l'avrebbe abbandonata non distante, per poi fare ingresso a scuola con una pistola e un fucile. L'assalitore è morto sotto i colpi della polizia durante l'intervento, che si è concluso con una sparatoria nella quale sono rimasti feriti due agenti.

Le motivazioni che hanno spinto l'uomo ad aprire il fuoco non sono chiare. La polizia è arrivata nel giro di pochi minuti e ha fermato l'aggressore intorno alle 13.06. Fra la chiamata al 911, effettuata nel momento in cui l'uomo è stato intercettato armato all'interno della scuola, e l'arrivo degli agenti, l'uomo ha avuto modo di uccidere, sparando a raffica all'interno della scuola. Il distretto scolastico di Uvalde ha dichiarato nel frattempo che tutte le scuole del distretto sono state chiuse a causa di spari nell'area. Tutti i campus sono stati isolati a causa di "colpi di arma da fuoco nell'area" e gli studenti e il personale "portati al sicuro in altri edifici".

Durante la conferenza stampa, il governatore del Texas, Greg Abbott, ha dichiarato che l'assalitore "ha sparato e ucciso in modo orribile e incomprensibile 19 studenti e ucciso un insegnante". Inoltre, Salvador Roma, stando a quanto riportato il governatore ha anche sparato alla nonna prima di arrivare a scuola e aprire di nuovo il fuoco secondo. Salvador Ramos ha colpito in un'area prevalentemente di ispanici, non lontano dal confine con il Messico.

"Il presidente Joe Biden è stato tenuto informato" sulla strage, riferisce la portavoce presidenziale Karine Jean-Pierre. "Le sue preghiere vanno alle famiglie colpite da questo terribile evento". La sparatoria nella scuola elementare del Texas è stato un "atto di violenza senza senso. È tempo di agire", ha detto il presidente Usa, Joe Biden, che ha ordinato bandiere a mezz'asta fino a sabato nel tardo pomeriggio in ricordo delle vittime della scuola elementare del Texas. Il presidente ha ribadito che chiederà al Congresso di intervenire per avviare restrizioni sulle armi.

Commenti