Strasburgo, parlamentare Ukip colpito da un pugno

L'eurodeputato britannico dell' Ukip, Steven Woolfe, è in pericolo di vita. Lo rende noto un giornalista di Sky News su Twitter citando una fonte del partito

Da Itv News/Twitter
Da Itv News/Twitter

Momenti di sgomento e forte apprensione al parlamento europeo. Un deputato durante un'accesa discussione con un collega è stato colto da un malore ed ora è ricoverato in ospedale. Lo sfortunato europarlamentare è Steven Woolfe, membro del movimento indipendentista britannico dell'Ukip. A darne l'annuncio è Nigel Farage, che dopo le improvvise dimissioni della neo leader, Diane James, ha ripreso la guida ad interim del movimento. "Sono profondamente dispiaciuto per il fatto che dopo un alterco durante una riunione dei deputati dell' Ukip questa mattina Steven Woolfe abbia avuto un collasso e sia stato portato in ospedale. Ora le sue condizioni sono serie", ha fatto sapere Farage in una email inviata dal suo portavoce. Secondo quanto riporta il Guardian, Woolfe sarebbe stato colpito da un pugno da uno dei deputati dell'Ukip e avrebbe un'emorragia cerebrale.

Quarantanove anni, Wolfe è considerato il successore alla guida del partito dopo le dimissioni a sorpresa di Diane James. Proprio ieri lo stesso eurodeputato si era offerto per la candidatura. "Nelle ultime settimane ho pensato a lungo e duramente al mio futuro politico e a come posso contribuire a costruire il Regno Unito dopo la Brexit che abbiamo votato nel mese di giugno, un paese meritocratico, indipendente e prospero che si alza in piedi per milioni di persone che sono state ignorato per troppo tempo", aveva dichiarato.

La lite tra gli europarlamentari dell'Ukip e il ricovero di Woolfe testimoniano le forti tensioni che attraversano il partito populista inglese. Ieri James, presidente dell'Ukip, ha rassegnato le dimissioni appena 18 giorni dopo aver assunto l'incarico di segretario del partito. Woolfe ha cercato di candidarsi alla presidenza del partito nel congresso di Bournemouth, a settembre, ma la sua candidatura è stata respinta perché presentata troppo in ritardo. Woolfe aveva parlato in quell'occasione di "colpo di stato".

Ha fatto sapere di stare bene Steven Woolfe. In una nota, ha spiegato che una Tac ha escluso la presenza di coaguli di sangue e fatto sapere di sentirsi meglio, "più felice e sorridente come sempre. Come misura di precauzione, mi tratterranno tutta la notte in attesa di secondi test che confermino che tutto va bene".

Commenti