La Svizzera resta nucleare: bocciato il referendum che chiedeva lo stop

L'iniziativa popolare "Per un abbandono pianificato dell'energia nucleare" dei Verdi è stata respinta dalla maggioranza dei cantoni. Se la proposta fosse passata da qui al 2029 cinque reattori sarebbero stati chiusi

Niente stop al nucleare in Svizzera. Il referendum "Per un abbandono pianificato dell'energia nucleare" dei Verdi è stato respinto dalla maggioranza dei cantoni". I cinque reattori nucleari presenti nel Paese, dunque, non verranno dunque disattivati. Secondo i risultati preliminari, il 55% dei votanti ha respinto l'iniziativa.

Se la proposta fosse passata, i reattori Muehleberg e Beznau I e II sarebbero stati chiusi nel 2017, seguiti da Goesgen nel 2024 e Leibstadt nel 2029.

Gli svizzeri erano chiamati a votare anche nei ballottaggi per i governi in tre Cantoni. Le urne erano aperte, in dieci Cantoni, su diversi temi: dalle tasse di successione nel cantone Obvaldo alle misure di risparmio in Argovia e a Zugo: i temi finanziari sono fra i più ricorrenti in cinque Cantoni svizzero tedeschi. A Ginevra, invece, si decideva sulle aperture domenicali dei negozi

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

alox

Dom, 27/11/2016 - 15:22

Svizzera un piccolo grande Paese che tiene in piede (al Nord) miglia di famiglie Italiane...nemmeno di copiare il vicino siamo in grado!

Anonimo (non verificato)

maurizio.fiorelli

Dom, 27/11/2016 - 16:51

Persone pratiche gli svizzeri altro che pale eoliche e pannelli solari!!

perseveranza

Dom, 27/11/2016 - 16:58

Una scelta logica e di buon senso. In Italia ci siamo castrati da soli sull'energia (che ora paghiamo carissima) grazie alla solita demagogia sinistra sul nucleare. Poi abbiamo le centrali degli altri a 70 Km dal confine......

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 27/11/2016 - 17:27

Gli Svizzeri sono mica scemi come gli italiani,loro sono per il SI al nucleare. Per inciso,ho lavorato anche in Svizzera,nel cantone Argovia.

fer 44

Dom, 27/11/2016 - 18:04

@ tomari: ho trovato un "collega"!!!! Anch'io sono stato a Baden( Achtung Gefahr!) dal '65 al '66! Bellissima esperienza!

Ritratto di Trinky

Trinky

Lun, 28/11/2016 - 08:19

Chissà cosa ne pensano quei fenomeni italioti che tanto fanno ma non si accorgono di aver le centrali svizzere e francesi a un tiro di schioppo.....

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 28/11/2016 - 11:35

gli Svizzeri sono un Popolo. il Popolo non vuole svendere la propria autonomia energetica a favore di tedeschi e francesi. Questo significherebbe svendere la propria autonomia decisionale politica. Ma porca miseria ! La Svizzera e' a due passi dall'Italia ma e' come se fosse distante anni luce dalla mentalita' fallita dei nostri politici.

TitoPullo

Lun, 28/11/2016 - 15:12

Gente pratica e che non insegue stupide utopie come i nostri radical-chic ed ambientalisti del fine settimana ! Sveglia "sinistresi" sinistrati ma dove vivete....Potenze ( non energie...questo é il punto che non capite!) alternative si...forse fra 50/100 anni.....per ora questo é quanto specialmente per un paese come il nostro che dipende da approvvigionamenti da aree sempre fortemente instabili !! E bastaaaaaaaaaaaaaaaa con questa demagogia populista (questa si!) da quattro soldi che va bene per la Boldrina o "giravuoto" simili che parlano sempre dei diritti mancati degli altri senza rinunciare ai loro previlegi !!BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA patacca perdigiorno ciucciasangue !!

cicocichetti

Lun, 28/11/2016 - 19:36

ma voi davvero vivreste vicino a una centrale nucleare ? io neanche morto !