Trump Jr accusa choc a Hillary Clinton: "Il veleno era riservato a Epstein"

Il figlio del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump Jr, si è reso protagonista di un tweet molto particolare nei confronti di Hillary Clinton, accusandola neanche troppo sottilmente di essere dietro la morte di Jeffrey Epstein

Trump Jr accusa choc a Hillary Clinton: "Il veleno era riservato a Epstein"

Botta e risposta al vetriolo su Twitter, tra Donald Trump Jr e Hillary Clinton. La politica democratica ha pubblicato un tweet in cui invita a non “avvelenarsi”, riferendosi alla dichiarazione di Donald Trump, secondo cui la candeggina ucciderebbe il Coronavirus. “Per favore non avvelenatevi solo perché Donald Trump pensa che possa essere una buona idea”, ha scritto sarcastica la Clinton. La sua ironica frecciatina è stata subito ripresa dal figlio del presidente, che ha risposto alla provocazione di Hillary, con un’allusione al rapporto tra il marito Bill Clinton e il magnate accusato di pedofilia, Jeffrey Epstein.

“Lo sappiamo, lo sappiamo… il veleno è riservato a Jeffrey Epstein e ai suoi accoliti, giusto?”, twitta il giovane Trump Jr, accusando tra le righe i Clinton di essere dietro la controversa morte del diabolico Epstein. Un’accusa travestita da provocazione, che gli utenti non hanno mancato di cogliere, visto il noto rapporto di amicizia che i Clinton avevano con il defunto milionario. “Se c’è una che sa come disinfettare con la candeggina, è Hillary”, scrive un utente. E ancora: "È la regina dei suicidi misteriosi collegati a lei!”. Nei tabulati su cui stanno lavorando gli inquirenti per scoprire il giro di persone implicate nel traffico di minorenni portato avanti negli anni da Jeffrey Epstein, si legge anche il nome di Bill Clinton. Come emerge anche dal libro sui crimini perpetrati dal magnate, Relentless Pursuit, l’ex presidente degli Stati Uniti sarebbe stato ospite sul jet privato del milionario almeno 26 volte. L’aereo privato del magnate veniva chiamato dagli amici “Lolita Express”, un chiaro riferimento alle giovanissime passeggere che erano solite volare con il finanziere e i suoi facoltosi amici.

Seppur ironico, il tweet di Trump Jr allude ai sospetti (ovviamente mai confermati) del fatto che Jeffrey Epstein possa essere stato avvelenato da qualcuno legato alla famgilia Clinton per paura che il finanziere potesse rivelare particolari imbarazzanti sul conto dell’ex presidente americano. Epstein è stato trovato morto nella sua cella il 10 agosto 2019, dopo essere stato arrestato nel luglio dello stesso anno, con l’accusa di traffico di minori. Sebbene le autorità hanno dichiarato che l’uomo è morto suicida, l'ex capo di patologia forense di New York ha affermato che dall’autopsia si deduce che si è trattato di un omicidio. Ad avvalorare questa tesi, era stato proprio Donald Trump, che aveva condiviso il pensiero cospirazionista di Terence K. Williams. L'attore, due giorni dopo la sua morte, affermava di essere sorpreso che il magnate si fosse suicidato, quando sarebbe"dovuto essere sotto sorveglianza 24 ore su 24, 7 giorni su 7", e si interrogava su un possibile coinvolgimento dei Clinton: "Com'è stato possibile? Epstein aveva informazioni su Bill Clinton e ora è morto".