Trump lascia l'ospedale. Ma il presidente non è ancora fuori pericolo

Trump non è ancora fuori pericolo ma tornerà sarà dimesso dal Walter Reed. I medici: "Il suo stato clinico autorizzano il ritorno a casa"

Donald Trump non è ancora fuori pericolo ma tornerà comunque alla Casa Bianca, dove medici di alto livello lo assisteranno lungo tutto il decorso della malattia. Lo ha annunciato Sean Conley, medico personale del presidente americano, confermando che il tycoon sarà dimesso oggi dal Walter Reed.

Trump torna a casa

"Sebbene non sia completamente ancora fuori pericolo, io e il team abbia stabilito che tutte le valutazioni e, cosa più importante, il suo stato clinico autorizzano il ritorno a casa, dove sarà circondato da un'assistenza medica di livello mondiale 24 ore su 24", ha spiegato il dottor Conley. "Come ha twittato il presidente, lo rimandiamo a casa", ha aggiunto il medico, riferendosi al cinguettio lanciato da The Donald in merito alle sue dimissioni.

Secondo quanto rivelato dalla Cnn, in mattinata i consiglieri di Trump avrebbero esortato il presidente a non lasciare oggi l'ospedale. "Non vuoi dover tornare", è stato, secondo le fonti dell'emittente, il messaggio con cui i consiglieri hanno cercato di convincerlo a restare anche se ora si sente meglio, dicendogli che un suo eventuale nuovo peggioramento dopo le dimissioni sarebbe negativo non solo per la sua salute ma anche per la campagna elettorale.

"Mandiamo sempre i pazienti a casa con le cure da seguire, infatti già ieri pomeriggio si erano registrate gran parte delle condizioni per le dimissioni", ha aggiunto Conley. Per quanto riguarda poi l'isolamento alla Casa Bianca, il medico ha detto che il team medico ha fatto "le raccomandazione su come potrà svolgere in modo sicuro le sue funzioni alla Casa Bianca, dove diversi collaboratori sono risultati positivi al Covid".

Come sta il presidente?

A detta di Conley, nelle ultime 24 ore le condizioni di Trump sono progressivamente migliorate. Il team medico del presidente prevede di dargli un'altra dose di remdesivir per poi rimandarlo a casa. Non solo: sembrerebbe che Trump non prenda medicinali per far scendere la febbre da 72 ore e che il suo livello d'ossigeno nel sangue sia normale.

Eppure The Donald continua ad essere curato con gli steroidi, in particolare il desametasone, che di solito viene usato per i casi più gravi di Covid. Gli esperti della Cnn hanno infatti sottolineato che questo medicinale fa abbassare la febbre.

I medici hanno inoltre spiegato che la dose dell'antivirale ricevuta oggi da Trump è la quarta mentre la quinta – nonché ultima – dose gli sarà somministrata nella serata di domani alla Casa Bianca. Conley non ha tuttavia risposto alla domanda riguardo a quando risale l'ultimo test negativo del presidente. Nessuna risposta anche a chi gli chiedeva di commentare il tweet di Trump in cui il tycoon ha detto che non bisogna avere paura del Covid. "Non commento le parole del presidente", ha tagliato corto il medico.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

alox

Mar, 06/10/2020 - 11:12

Ha detto che adesso ha capito il covid e tweetta non abbiate paura del virus...parla bene lui che con due linee di febbre lo trasportano in ospedale in elicottero...che pena

Ritratto di Opera13

Opera13

Mar, 06/10/2020 - 15:12

@Alox, relax, it's only politics. Vai ad ascoltare cio che diveva Biden a Gennaio, Febraio, Marzo.. non c'e virus, non e' una pandemia, non c'e bisogno di maschera, non si deve chiudere i confini,...