Ucrainagate, Fbi a casa del candidato Robert Hyde

Si allarga lo scandalo Ucrainagate: agenti dell'Fbi sono stati visti presso l'abitazione del candidato repubblicano Robert Hyde, vicino a Rudy Giuliani

Ucrainagate, Fbi a casa del candidato Robert Hyde

Secondo quanto riportato dalla Cnn, gli investigatori dell'Fbi si sarebbero recati presso l'abitazione e l'ufficio del candidato al Congresso del Connecticut Robert Hyde, coinvolto nello scandalo dell'Ucrainagate. Gli agenti sono stati visti dalla Cnn e la loro presenza è stata confermata da un ufficiale delle forze dell'ordine. Erano a casa di Hyde giovedì mattina a Weatogue, nel Connecticut, prima di recarsi nell'ufficio del candidato repubblicano nella vicina Avon, dove ha sede il suo studio di architettura, sia il quartier generale della sua campagna elettorale. Secondo la Cnn, messaggi di testo mostrano che Hyde era coinvolto nei tentativi di sorvegliare e rimuovere l'ex ambasciatore americano Marie Yovanovitch dal suo incarico a Kiev. I procuratori federali dell'Fbi e di Manhattan stanno esaminando il ruolo di Hyde circa Yovanovitch e il suo rapporto con Lev Parnas, associato di Rudy Giuliani.

Intervenuto mercoledì scorso allo show della Cnn America This Week condotto da Eric Bolling, alla domanda se avesse spiato Yovanovitch, Robert Hyde ha risposto "assolutamente no. S'incontrano un sacco di persone quando si partecipano a delle raccolte fondi e in occasione di eventi". Nel frattempo, il presidente del Partito repubblicano del Connecticut ha chiesto a Hyde di abbandonare la corsa per l'entrata al Congresso. "Non è utile per il Presidente. Non è utile per altri candidati repubblicani. E offre ai democratici l'opportunità di raccogliere fondi" ha detto Jr Romano mercoledì alla Cnn. Prima di questa settimana, Hyde era un perfetto sconosciuto negli Usa. Ora è accusato di aver contribuito alla rimozione dell'ex ambasciatore americano a Kiev Yovanovitch. Hyde si definisce un "ardente" sostenitore del presidente Donald Trump e ha donato 25.000 dollari al suo comitato elettorale, secondo i documenti pubblicati da Open Secrets. Ha anche donato oltre 30.000 dollari alla campagna di Trump e ad altri gruppi politici repubblicani, secondo i registri federali. Sui social media appare in numerose fotografie con Lev Parnas, il Presidente Donald Trump e l'avvocato del Presidente, l'ex sindaco di New York Rudy Giuliani.

Dopo aver prestato servizio in Iraq nel Corpo dei Marines, ha gestito una società di architettura e costruzioni in Connecticut per circa 16 anni. Lo scorso ottobre, due finanziatori nati all'estero che donarono fondi pro Trump e che aiutarono l'avvocato Rudy Giuliani nel suo viaggio in Ucraina per indagare sul democratico Joe Biden, Lev Parnas e Igor Fruman, coinvolti nell'Ucrainagate, sono stati arrestati con l'accusa di aver violato le regole di finanziamento della campagna.