Uk, scopre un topo morto nel pollo pre-cotto che stava mangiando

Sul caso del topo morto, la catena di supermercati Tesco ha reagito annunciando una scrupolosa indagine interna, ma sul web impazza l’ironia

Uk, scopre un topo morto nel pollo pre-cotto che stava mangiando

Dal Regno Unito arriva la notizia di un’orribile scoperta fatta da una donna all’interno del pollo pre-cotto che stava mangiando: un topo morto. Nel piatto già pronto, acquistato presso una nota catena britannica di supermercati, una cinquantasettenne di Durham ha infatti scovato, mentre stava consumando la pietanza in questione, un roditore morto che giaceva sotto la salsetta del pollo. Il piatto pre-cotto, nel dettaglio, era un “pollo all’italiana”, comprato per tre sterline e mezzo (poco più di tre euro e ottanta) da Tesco. Il fatto ha avuto luogo a metà della scorsa settimana e ne ha parlato per primo il Daily Mail.

Mentre stava addentando la pietanza già pronta, la signora Cath McCall Smith ha a un certo punto avvertito una strana sensazione in bocca, tanto da indurla a pensare di avere appena “morso un osso”.

La cinquantasettenne di Durham ha così osservato meglio il vassoio contenente il pollo, per accertare la causa di quella strana sensazione, e ha quindi scoperto che, nascosto all’interno del prodotto Tesco, vi era un topo morto con il muso rivolto all’insù.

Dopo la raccapricciante scoperta, la malcapitata ha denunciato su Facebook quanto capitatole. Sul social, la signora McCall Smith ha appunto pubblicato i dettagli della sua disavventura nonché le foto dell’animale morto, aggiungendo che, una volta resasi conto della presenza di un roditore stecchito nel vassoio, si sarebbe immediatamente sentita male e avrebbe poi “vomitato per 12 ore”. Nei suoi ultimi post sul web, la stessa afferma di non sentirsi ancora bene, sempre per colpa della sconvolgente scoperta.

La donna, oltre a pubblicare la sua storia sui propri canali social, ha anche diffuso sulla pagina Facebook ufficiale di Tesco le immagini del roditore scovato all’interno del vassoio precotto. La McCall Smith ha postato gli scatti incriminati sulla pagina web della catena di supermercati accompagnandole con la didascalia “Vi prego, non comprate alcun piatto pronto da Tesco”.

All’indomani della denuncia fatta dalla donna su Internet, la medesima società britannica ha annunciato mercoledì di avere aperto un’indagine interna per scoprire come sia potuto accadere quello spiacevole incidente, precisando: “Esaminiamo molto seriamente tutte le lamentele dei clienti e stiamo conducendo una rigorosa inchiesta riguardo all’accaduto”.

Nel frattempo, sul caso del topo morto, impazza l’ironia e lo sdegno degli internauti britannici, con alcuni utenti che hanno commentato l’episodio esclamando “Povero Ratatouille” oppure “Bene, sulla confezione c’era scritto ‘pollo all’italiana’ e, in effetti, i romani consideravano i roditori come una prelibatezza”.