"Mi sentiva solo". E per mesi tiene in casa il cadavere del fratello

Il cadavere era ormai in decomposizione e la morte di quella persona sarebbe stata causata da un infarto, ma su questo si indaga ancora

"Mi sentiva solo". E per mesi tiene in casa il cadavere del fratello

Sta provocando orrore in Ucraina la storia di un uomo che è vissuto per mesi in casa insieme al “cadavere del fratello”. Il 52enne Valeriy ha infatti trascorso gli ultimi mesi in compagnia della salma in decomposizione del fratello Andrey, di 42 anni di età, parlando al cadavere nonché mangiando e dormendo affianco a quel corpo che si stava sempre più degradando. A scoprire il cadavere all’interno dell’abitazione di Valeriy sono stati i vicini, insospettiti dalla scomparsa del fratello di lui e dal fetore che si stava ultimamente sentendo in tutta la zona. L’episodio di cronaca è avvenuto nella città di Novomoskovsk, nell’est del Paese.

I vicini, dopo essere riusciti a entrare in casa del 52enne, hanno trovato lì, disteso sul divano, quello che sembrava un uomo avvolto in una coperta. Dopo avere sollevato il telo, però, hanno fatto una macabra scoperta, trovandosi davanti il cadavere semi-mummificato di Andrey. Parlando con Valeriy, i vicini hanno quindi appreso che quest’ultimo avrebbe tenuto in casa per tutto questo tempo il cadavere in decomposizione del fratello, considerandolo come ancora vivo, poiché “si sentiva solo”. I conoscenti del 52enne hanno poi avvertito la polizia della presenza di una salma in quell’abitazione.

Negli interrogatori con gli agenti, Valeriy ha fornito la stessa spiegazione, aggiungendo che sarebbe stato talmente rattristato dalla perdita del fratello da non avere la forza di seppellire il morto. Una portavoce della polizia ucraina ha in seguito fatto sapere che la convivenza tra il soggetto fermato e il cadavere di Andrey sarebbe durata almeno quattro mesi e che, dalle indagini del medico legale, il decesso di quest’ultimo sarebbe stato causato lo scorso autunno da un attacco di cuore. Sui motivi della morte del 42enne sono comunque ancora in corso accertamenti.

Commenti