Usa, crema anti-età contaminata da mercurio: donna in coma

Il prodotto, arrivato dal Messico, è la Rejuveness del marchio Pond. La crema sarebbe stata contaminata da uno sconosciuto dopo l’acquisto

Il desiderio di apparire più giovane potrebbe costare la vita ad una donna di 47 anni di Sacramento, in California. L’incauta consumatrice, infatti, è stata ricoverata in ospedale in stato semi-comatoso a causa dell’avvelenamento da mercurio dopo aver usato una crema per la cura della pelle che è stata importata dal Messico. Al prodotto, dopo l’acquisto, mani sconosciute avrebbero aggiunto del mercurio.

Secondo quanto riferisce il Sacramento County Public Health, la donna si sarebbe sentita male a fine giugno per essere stata esposta al “metilmercurio”, una forma velenosa di mercurio. La pericolosa sostanza causa danni al cervello e al sistema nervoso, con i sintomi di intossicazione che includono perdita di memoria, depressione, insonnia, mal di testa, ansia, perdita di peso, affaticamento e tremore.

Le autorità locali hanno dichiarato che la paziente ha comprato una confezione della crema Rejuveness del marchio Pond “attraverso una rete informale che importa la crema dal Messico. Nella stessa nota si specifica che la sostanza velenosa non è stata aggiunta dal produttore ma “da una terza parte dopo l'acquisto”.

I funzionari sottolineano che quello della 47enne è il primo caso registrato di avvelenamento di questo tipo collegato a una crema per la cura della pelle negli Usa. Caso isolato o no, l’allerta è alta. "La sanità pubblica di Sacramento esorta la comunità a interrompere l'uso di simili creme per la pelle importate dal Messico a causa del rischio di contaminazione con metilmercurio”, ha dichiarato Olivia Kasirye, funzionaria della sanità pubblica della Contea.

Le autorità locali stanno, inoltre, collaborando con il Dipartimento di sanità pubblica statale per testare creme simili in tutta l'area di Sacramento al fine di accertare se sono in circolazione altri prodotti contenenti questa sostanza tossica.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.