Va a dormire da un'amica e cade in coma diabetico: Sophia muore a nove anni

La piccola Sophia è caduta in coma durante la notte e dopo pochi giorni è morta in ospedale. Era diabetica

Aveva solo nove anni la piccola Sophia e quella sera era andata a dormire da un'amica. Un'esperienza che elettrizza qualunque bambina, in qualsiasi parte del mondo, ma che, questa volta si è trasformata in tragedia.

La piccola Sophia Daugherty, di New Castle, in Pennsylvania, era diabetica fin dalla nascita. Quella sera era andata a dormire da un'amica, ma durante la notte è caduta in coma diabetico. È morta in ospedale dopo pochi giorni. Non si sa ancora cosa sia successo esattamente quella notte, quando ha dormito fuori casa, ma i dottori spiegano che il calo di zuccheri, che causa il coma, possa essere causato anche da piccoli cambiamenti della routine o dal salto di un pasto.

Se si interviene in tempo, il coma può essere reversibile, come riporta il Messaggero, ma non è chiaro per quanto tempo Sophia sia rimasta in quella condizione, dato che stava dormendo. Per lei, i medici non hanno potuto fare nulla e i soldi che i familiari avevano raccolto per le cure sono serviti per il funerale.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 22/09/2018 - 16:25

Poverina!R.I.P.!

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Sab, 22/09/2018 - 17:58

La vita ,riesce sempre ad essere piu' bastarda, di ogni umana perversa immaginazione. Riposa in pace povera Sophia.