La vendetta degli anti-Isis: uomini in nero sono fucilati dalle "tute arancioni"

Il movimento Jaysh al Islam ha diffuso un video in cui i loro combattenti uccidono 18 soldati dell’Isis

La vendetta degli anti-Isis: uomini in nero sono fucilati dalle "tute arancioni"

Il movimento Jaysh al Islam ha diffuso un video con l’esecuzione di un gruppo di prigionieri Isis. I militanti anti-Isis, come racconta il Corriere hanno scelto una vendetta curiosa. Hanno indossato le tute arancioni tipiche delle vittime e dei prigionieri dell'Isis per imbracciare i fucili e sparare ai jihadisti durante un'esecuzione. Il filmato è stato girato nella regione dell’Est Goutha, non lontano da Damasco. I jihadisti dell'Isis sono stati incatenati alle mani e ai piedi e vestiti con abiti neri.

Poi è arrivato il colpo di grazia in testa. Il video e l'esecuzione sono un chiaro messaggio al Califfato: la vendetta dei siriani comincia a farsi crudele, una risposta al sangue e alla furia omicida dell'esercito del terrore. (Video)

Commenti

Grazie per il tuo commento