Viaggia con un lanciamissili in valigia: "È solo un souvenir"

Il militare stava rientrando da una missione in Kuwait. Il dispositivo è stato sequestrato all'aeroporto di Baltimore/Washington

Viaggia con un lanciamissili in valigia: "È solo un souvenir"
00:00 00:00

Si tratta di un "ricordo" dei mesi di stanza in Kuwait. Questo è quanto ha affermato un militare agli agenti della sicurezza dell'aeroporto internazionale di Baltimore/Washington, nel Maryland, che aprendo la valigia dell'uomo hanno trovato un lanciamissili.

Gli agenti doganali, rimasti senza parole, hanno aperto il bagaglio del soldato e hanno visto subito il lanciamissili tra indumenti e oggetti personali. Le autorità, spiega La Stampa, hanno sequestrato l'arma che non è possibile trasportare né nel bagaglio a mano, né in quello consegnato al check-in.

"L'uomo, un residente di Jacksonville, Texas, ha detto ai funzionari di essere un militare in servizio - ha reso noto in un comunicato la Transportation Security Administration (TSA), l'agenzia Usa per la sicurezza nei trasporti -.

Fortunatamente l'oggetto non era un dispositivo attivo: è stato confiscato e consegnato al corpo dei vigili del fuoco dello Stato per essere smaltito in modo sicuro".

Come riporta la Bbc, l'uomo ha poi potuto proseguire il suo viaggio senza particolari conseguenze. E, soprattutto, senza il suo singolare souvenir del Kuwait.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica