Virus della polio nelle fogne di Londra, lo show dei soliti no vax: "Colpa di Bill Gates"

Il virus della poliomielite? È colpa di Bill Gates e di Anthony Fauci che vogliono controllare il pianeta con i vaccini e i microchip: l'ennesima bufala dei no vax

Virus della polio nelle fogne di Londra, lo show dei soliti no vax: "Colpa di Bill Gates"

Durante un controllo di routine, nelle acque reflue di Londra sono state trovate tracce del virus della poliomielite. Dal 2003 nel Regno Unito la malattia viene considerata eradicata e le autorità hanno promesso ai cittadini che verranno prese "misure immediate". La notizia, che per i medici e gli esperti non deve comunque generare allarmismi, è stato un nuovo spunto per i no vax per costruire teorie e ipotesi fantasiose. Il tutto, però, dimenticandosi che il vaccino per la poliomielite è obbligatorio in Italia (e nella stragrande maggioranza dei Paesi occidentali) e che sicuramente anche loro hanno effettuato l'inoculazione quand'erano piccoli.

I soliti complottisti, che trovano terreno fertilissimo tra i no vax, hanno subito colto la palla al balzo per diffondere le loro elucubrazioni: "Dopo il Covid, ora stanno cercando di spaventarci a morte con il vaiolo delle scimmie. Tuttavia, non funziona: le persone hanno capito la truffa! Ora potrebbero riprovarci con la polio. Ricorda: Bill Gates lo ha diffuso nuovamente agli africani e poi ha venduto loro il vaccino". La bufala che a diffondere i virus siano i "poteri forti" per arricchirsi e sterminare la popolazione è vecchia come il mondo. Circola da sempre e, ogni qualvolta si manifesta una nuova forma virale, ecco che rispunta fuori la solita solfa. Per questi personaggi, infatti, i virus sarebbero frutto di complessi lavori di laboratorio effettuati con l'unico scopo di vendere nuovi vaccini e controllare il pianeta.

I responsabili? Una sorta di setta, una congregazione del male che avrebbe proprio in Bill Gates uno dei suoi vertici, supportato dal virologo Anthony Fauci che si occuperebbe delle questioni più tecniche legate alle malattie: "Il diavolo Gates e Fauci hanno previsto un'epidemia di poliomielite e ora lo stanno diffondendo". Questo è il tono dei messaggi che si possono leggere su Twitter e su Telegram, effettuando una facile e rapida ricerca per termini. E spuntano fuori anche curiose cospirazioni e bizzarri retroscena, che vengono spacciati come segreti inconfessabili ma che, chissà perché, finiscono sempre in mano ai geni del "noncielodicono". "La poliomielite è una delle specialità di Bill Gates. Hanno contagiato 500mila ragazze in India", scrive un utente.

Ovviamente, le solite bufale hanno invaso la rete e non manca chi si è detto stanco della facilità con la quale questo genere di bufale riesce a diffondersi a macchia d'olio sul web: "I soliti truffatori del web hanno iniziato a twittare su come l'epidemia di poliomielite sia una truffa e su come sia colpa di Bill Gates, che approfitta dei vaccini con microchip. Ancora?". Si chiamano corsi e ricorsi storici e purtroppo non ce ne libereremo mai.

Commenti