La moquette torna regina (con la carta da parati)

Grazie alle nuove fibre riscalda i pavimenti e non rilascia sostanze tossiche

Alice Rosati

Colori, geometrie, accostamenti di tessuti differenti e pattern personalizzabili. È così che la moquette da regina dei salotti degli anni Settanta è tornata protagonista nelle case come oggetto d'arredo caldo e accogliente, in grado di trasformare esteticamente gli spazi. Oggi è di nuovo un pezzo cult grazie anche alle tecnologie e fibre all'avanguardia che richiedono un impegno minimo per la manutenzione e la pulizia, alla stregua di qualsiasi altro tipo di pavimento, e hanno permesso di superare antichi pregiudizi secondo cui la moquette tratteneva gli acari dovuti alla polvere.

«Architetti e interior designer giovani, slegati dal concetto di moquette usato nel passato, sono riusciti ad interpretarla e a reintrodurla negli ambienti come fosse un articolo innovativo, associandolo al mondo del tessuti - afferma Andrea Besana, responsabile Marketing e comunicazione di Besana Moquette negli ultimi anni la pavimentazione tessile ha risentito positivamente anche del rilancio della carta da parati dal taglio sartoriale, trend con cui va di pari passo». Besana Moquette è un'azienda con sede a Garbagnate Monastero in provincia di Lecco che da oltre quarant'anni crea moquette, tappeti e passatoie coniugando alta qualità dei materiali, praticità e bellezza.

«Tutti i nostri prodotti si avvalgono di certificazioni che ne attestano l'assenza di emissioni nocive dovute a composti organici volatili, la resistenza al fuoco, la capacità isolante, l'adattabilità ad ambienti con riscaldamento a pavimento aggiunge Besana utilizziamo soprattutto poliammide, la fibra più nobile del nylon, perché è una delle migliori per ottenere tutte le certificazioni che rendono la pavimentazione tessile funzionale e sicura».

Da Besana Moquette lo standard qualitativo dialoga con la grande ricerca in campo stilistico. La principale fonte d'ispirazione per i colori è il fashion system le cui tendenze, ad ogni stagione, si riflettono anche nell'arredamento. Per quanto riguarda i tappeti, tra gli ultimi modelli presentati al Salone del Mobile di Milano ci sono ARROW design by Room by Room, una capsule collection caratterizzata da un'anima pop, e CLUSTER design by Marco Poletti, dove il disegno diventa «cluster», una serie di connessioni collegate. Mentre per le moquette sono delle novità KLEO per la Live In Collection in cui bouclè e velluto si contrastano, e SENSE per la Vintage Look Collection, un pattern che trasmette sensazioni rétro perfetto per ambientazioni shabby chic. Il punto di forza di Besana Moquette è il servizio personalizzato che permette di assecondare le esigenze dei clienti su nuance, forme e lavorazioni pensate per tutti gli angoli della casa. I prodotti Besana si adattano al living, alla zona notte, all'outdoor o alla zona wellness. Tappeti e pavimentazioni diventano pezzi unici grazie alla cura artigianale e alla realizzazione sartoriale.

«Raggiungiamo i nostri obiettivi grazie alla ricerca in campo stilistico e tecnologico dice Besana le nuove forme, i materiali innovativi, la grande attenzione che poniamo nei confronti delle più recenti tendenze insieme a una forte sensibilità per i temi ambientali, ci hanno permesso di rimanere negli anni un punto di riferimento a livello italiano e internazionale».