Festival di Sanremo

"Siete matti", Angelina Mango vince Sanremo

Il podio della 74esima edizione del festival di Sanremo è composto da Angelina, Geolier e Annalisa. Giù dal podio Ghali e Irama

"Siete matti", Angelina Mango vince Sanremo

Ascolta ora: "Sanremo, al via la finalissima. L'Inno d'Italia apre l'ultima serata - La diretta"

Sanremo, al via la finalissima. L'Inno d'Italia apre l'ultima serata - La diretta

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Ultima serata della 74esima edizione del festival di Sanremo. Amadeus chiude oggi un cerchio iniziato nel 2020 e per farlo ha voluto sul palco con sé Rosario Fiorello, co-conduttore d'eccezione per l'occasione. Sono stati assegnati anche il premio Mia Martini a Loredana Bertè e quello della Sala stampa ad Angelina Mango. Il premio Sergio Bardotti è stato assegnato a Fiorella Mannoia. Il premio Giancarlo Bigazzi è stato assegnato ad Angelina Mango. La 74esima edizione del festival di Sanremo è stata vinta da Angelina Mango. Al secondo posto Geolier, al terzo Annalisa. Fuori dal podio Ghali e Irama. "Voi siete matti", è stato il commento a caldo della cantante. Il 60% dei votanti al televoto ha espresso la sua preferenza per Geolier, mentre solo il 16% del televoto è andata ad Angelina Mango. Ghali ha ottenuto l'8.3%,Annalisa l'8% e Irama il 7,5%.

La classifica delle prime 5 serate

In apertura di puntata, Amadeus ha rivelato l'intera classifica provvisoria, ottenuta sommando i voti delle prime quattro serate. Ultimo dei 30 è Sangiovanni. Al terzo posto Annalisa, al secondo posto Angelina Mango e al primo posto Geolier. Fischi dal pubblico per il primo posto del rapper napoletano ma Amadeus richiama tutti all'ordine: "Capisco e fa parte della storia di Sanremo. Un pò è come essere allo stadio: ci sono gruppi e fan, prego di applaudire e anche di esprimere disappunto ma vi chiedo solo il rispetto per tutti e 30 i cantanti in gara".

Fiorello e Amadeus per l'ultima volta a Sanremo

"Uno che fa il 67%... Ama tu non sei un partito politico, tu sei una coalizione", ha scherzato Fiorello sul palco dell'Ariston con il conduttore e gli ascolti record registrati in questo Festival. "Questo vince le Europee e si prende l'Eurovision", ha proseguito lo showman siciliano. Immancabile l'ironia sul 'non' sesto festival di Ama: "Ha bisogno di riposo". E il riposo per Amadeus, sono le altre serate che ha in programma con la Rai, scherza Fiorello che, prima di andar via, fa un ultima battuta sulle polemiche di questi giorni: "Io ti prego di stare attento a quello che dici, non mi coinvolgere nei tuoi loschi traffici".

A Sanremo il ricordo delle Foibe

Nel Giorno del Ricordo, Amadeus ha ricordato dal palco la tragedia delle Foibe e l'esodo istriano. L'esordio è con "Io che amo solo te", di Sergio Endrigo, uno degli esuli che, nato a Pola, fu costretto a trasferirsi in sud Italia. Il conduttore ha ricordato la brutalità del regime di Tito e le centinaia di migliaia di morti. "Le milizie di Tito misero in atto una strage di massa facendo morire nel mondo una quantità incredibile di uomini, donne, bambini nelle foibe. Una vicenda a lungo dimenticata che appartiene all'epoca oscura delle dittature e ci fa riflettere sul valore della memoria e soprattutto della verità", ha detto Amadeus.

Caos televoto

Molte le lamentele per il televoto bloccato ma Amadeus rassicura: "Numero eccezionale di votanti come non si era mai registrato. Per cui state tranquilli e continuate a votare". Nel frattempo gli artisti si appellano al pubblico. "Ragazzi purtroppo ci sta un problema col televoto, mi state mandando un sacco di screenshot che non vi arriva la conferma. Non fermatevi, continuate a votare. Purtroppo le linee sono bloccate. Non mollate, che ci vediamo stasera", dice Geolier. "Ragazzi faccio questa storia per dirvi che sì, è vero, ci sono dei problemi col sistema del televoto, è in questo momento intasato ma non preoccupatevi, dovete continuare a votare finché non ricevete l'sms di conferma della votazione", è l'appello di Annalisa. La Rai ha comunque rassicurato: "Non andrà perso nessun voto. C'è una valanga di voti, in netto aumento rispetto al passato, I voti vengono regolarmente acquisiti ma il messaggio di conferma arriva con un leggero ritardo, perché la Telecom sta dando la priorità all'acquisizione dei voti".

Bandiere della Palestina a Sanremo

Durante l'esibizione di Tedua sulla nave da crociera che rappresenta uno dei palchi secondari del Festival, alcune persone del pubblico sono riuscite a esporre cartelli pro-Palestina e bandiere del Paese Mediorientale. "Stop genocidio", "cessate il fuoco", si legge sui cartelli. "La vostra sicurezza non si trasformi in arroganza", ha detto l'artista. Tutto questo subito prima che salisse sul palco Ghali che, a fine esibizione, ha gridato "Stop al genocidio".

Commenti