"Basta alcol", cingalese mette a soqquadro il bar

Il barista rifiuta di servirgli altri drink e lui lo minaccia insieme agli altri clienti. Bloccato da una poliziotta fuori servizio

"Basta alcol", cingalese mette a soqquadro il bar

Il barista non vuole servigli altro alcol, cingalese dà di matto ma la poliziotta fuori servizio lo blocca e lo fa arrestare.

È accaduto intorno alle 6,30 della mattina di ieri, in via Salvator Rosa a Napoli. Tutto è iniziato all’interno di un bar dove lo straniero, un 56enne originario dello Sri Lanka, ha iniziato a inveire contro il titolare del locale pubblico e a minacciare lui e gli altri clienti. Il motivo di tanta furia era semplice: il barista, che lo aveva visto ubriaco, non voleva servirgli altri drink e lui, già in preda ai fumi dell’alcol, s’è infuriato.

Proprio mentre tutto ciò accadeva, un’agente della Polizia Postale s’è ritrovata per caso a passare nei pressi del bar e subito è stata attirata lì dalle urla e dagli schiamazzi provenienti dalla mescita. La poliziotta, dunque, ha deciso di intervenire per bloccare la furia dello straniero, riuscendo a fermarlo. Intanto era giunta sul posto una pattuglia di colleghi del commissariato di piazza Dante che hanno provveduto ad arrestare il 56enne.

Per l’uomo sono scattate le manette e nonostante un tentativo di resistenza è stato arrestato. A suo carico è stato disposto il processo con rito direttissimo.

Commenti