Coronavirus, stanco per l'attesa del tampone sputa in pieno volto al medico

L’uomo era in coda per fare il tampone. Un medico e un infermiere sono stati messi in quarantena. Il locale è stato sottoposto a sanificazione

Un grave episodio è avvenuto ieri sera all’ospedale Cotugno di Napoli, dove un uomo, in fila per effettuare il tampone per il coronavirus, ha sputato addosso ai sanitari dopo essersi tolto la mascherina. Prima del folle gesto aveva inveito contro il medico. Accorsi un altra dottoressa e un infermiere per cercare di riportare la situazione alla calma, sono stati assaliti dall’uomo che ha sputato contro di loro. Il luogo è stato immediatamente posto a sanificazione e i due sanitari si trovano adesso in quarantena. L’aggressore è stato invece consegnato alle forze dell’ordine.

In fila per il tampone

Attimi di paura nella serata di ieri, martedì 10 marzo all’ospedale Cotugno di Napoli. Una persona con chiari sintomi febbrili e che indossava la mascherina protettiva, stava aspettando in fila il proprio turno per effettuare il tampone per il coronavirus. Spazientito e innervosito dall’attesa ha iniziato ad assalire verbalmente il camice bianco che stava facendo i tamponi alle persone presenti in ambulatorio. Improvvisamente però, non avendo ottenuto l’attenzione che sperava, ha iniziato a dare in escandescenze. In soccorso del professionista aggredito sono quindi giunti una dottoressa e un infermiere che hanno cercato di riportare la calma.

A nulla è servito il loro intervento che ha anzi scaldato maggiormente l’uomo che, in uno scatto d’ira, si è levato la mascherina che indossava e ha iniziato a sputare contro i due sanitari. Le guardie sono riuscite a bloccare il soggetto e, dopo averlo costretto a rimettere la mascherina di protezione, lo hanno consegnato nelle mani delle forze dell’ordine intervenute che lo hanno alla fine arrestato. Medico e infermiere dovranno adesso restare in quarantena, senza la possibilità di svolgere il loro prezioso lavoro in ospedale.

Più dura la battaglia contro il coronavirus

Maurizio Di Mauro, direttore generale della struttura ospedaliera, ha così commentato il grave fatto avvenuto: “Ho perso un medico e un infermiere validissimi che adesso devono state in isolamento e non possono dare, come hanno fatto finora il loro prezioso contributo. Sputare addosso a una persona quando si hanno, in un momento come questo, sintomatologie e febbre, equivale a sparare, non c’è differenza. Sono indignato, ci sono ragazzi che stanno dando l’anima stamattina ho visto i neo assunti, ragazzine di 23-24 anni che forse non sanno a che cosa stanno andando incontro, pronte a dare il loro contributo in questa battaglia contro il coronavirus”. L’ambulatorio è stato sottoposto a sanificazione.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Mariaeus

Mariaeus

Mer, 11/03/2020 - 11:44

Spero in una denuncia da parte dei medici e pena severissima.

krgferr

Mer, 11/03/2020 - 11:47

Che birichino!!! Siamo comunque certi che, grazie all'avvocato difensore, con il conforto della procura e alla saggezza del giudice, risulterà che aveva sputato "a salve ". Saluti. Piero

paco51

Mer, 11/03/2020 - 11:53

non va consegnato alle forze dell'ordine!

necken

Mer, 11/03/2020 - 12:10

questi comportamenti vanno puniti severamente (non è solo maleducazione) bisogna considerare i medici ed infermieri come fratelli e sorelle che stanno facendo ogni sforzo per salvarci quindi non possiamo che essere loro grati

Ritratto di Adespota

Adespota

Mer, 11/03/2020 - 12:15

Un vero onore condividere il territorio italico con cotal gentiluomo.

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Mer, 11/03/2020 - 12:21

Se lo avesse fatto a un magistrato sarebbe tentato omicidio, ma lo ha fatto a un medico e un'infermiera di pronto soccorso, gli daranno il reddito di cittadinanza. Obbligheranno medico e infermiera a risarcirlo.

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 11/03/2020 - 12:39

Stanno arrivando in Italia dalla Cina un team di medici. Credo che se avessero assistito ad un episodio del genere se ne sarebbero subito tornati indietro. Quella di aggradire i medici è diventata una moda tutta italiana supportata dal buonismo delle nostre leggi, mentre la tragica situazione della sanità è da attribuire alla politica e non ai medici e infermieri.

lampujalfa2

Mer, 11/03/2020 - 12:40

Soluzione: non curarlo per niente

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 11/03/2020 - 12:53

(1) Episodi simili è possibile che accadano - in verità, fisiologicamente devono accadere, ovvero è giusto che accadano - perché siamo in piena Legge della Giungla. Lo Stato di Diritto è solo qualcosa che esiste sulle carte e come stucchevole teoria nelle menti di tanti. Questo per dire che per lo sputatore occasionale non è prevista, ora, dura punizione. La stessa cosa capita a tutti quelli che non rispettano i divieti di circolare e di formare assembramenti: perché potenziali tre mesi di carcere, che si rischierebbero se si violassero i divieti, fanno semplicemente sghignazzare in un paese dove si va in galera solo per i reati che comportano minimo quattro anni di galera e dopo tre o quattro gradi di giudizio.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 11/03/2020 - 12:53

(2) Li metteranno agli arresti domiciliari? E quanto tempo ci vuole per fare un processo che dia definitiva sentenza degli arresti domiciliari? Facendo lo sforzo di credere che la misura degli arresti domiciliari serva a qualcosa… Ma di che cosa blaterano gli amanti, gravemente malati, del Diritto? La Natura ha i suoi terrificanti, veloci tempi che le idiozie del Diritto non possono minimamente immaginare.

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 11/03/2020 - 13:38

... sputa in pieno volto al medico ... qual'è il problema? pensate che ci sia un magistrato che prenderà provvedimenti seri?

Popi46

Mer, 11/03/2020 - 13:50

Piantatela con ‘sta favola della follia. Ha la tessera elettorale? È ritenuto,ad oggi,capace di intendere e di volere? Se sì, è uno str.. e basta

titina

Mer, 11/03/2020 - 14:06

Non glielo facciano più il tampone e sia escluso dalle cure! questa è la giusta punizione

venco

Mer, 11/03/2020 - 14:30

Sempre al sud

silvano45

Mer, 11/03/2020 - 14:37

Immediata scarcerazione medico e infermiere dovranno risarcirlo la magistratura ormai ci ha abituati a questi tipi di sentenze e la moda di distruggere pronti soccorso e aggredire medici è ormai consolidata e accettata senza pene importanti per gli autori ma se solo si tocca uno dei magistrati allora urli e strepiti.

Ritratto di faman

faman

Mer, 11/03/2020 - 15:04

ma quanti stupidi commenti per un epioduio vergognoso, ma voi non vi vergognate?

d'annunzianof

Mer, 11/03/2020 - 15:04

Piantoni di polizia o guardie armate in TUTTI gli ospedali con arresti automatici immediati. Come in tutti i paesi CIVILI!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 11/03/2020 - 15:07

....scommetto che andando a spulciare la fedina penale di questo "individuo",si scoprirebbe di che pasta è fatto!.....Mi raccomando:"non toccate Caino"!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 11/03/2020 - 15:47

-venco: "il Giorno" Lombardia, ospedali come trincee: sei aggressioni al giorno Oltre 1.100 casi negli ultimi sei mesi. Insulti e botte, nel mirino medici e infermieri. «Adesso serve una legge» pagliaccio ha letto bene?

venco

Mer, 11/03/2020 - 16:24

Giovinap 15,47 balocco, quel che scrivi sono tue invenzioni, balocco ancora.

Ritratto di old_nickname

old_nickname

Mer, 11/03/2020 - 16:53

@faman delle 15:04 - Da uno con un avatar come il suo c'era da aspettarsi un commento di quel tenore. Non ce n'era bisogno ma è servito a qualificarla.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 11/03/2020 - 17:19

pena esemplare. perchè se si becca una denuncia se la ride alla grande

frabelli1

Mer, 11/03/2020 - 17:47

Penso che questa ORRIBILE persona debba essere messa immediatamente agli arresti, per aver messo in pericolo la vita oltre che di un medico e dell’infermiere nel pieno svolgimento delle loro funzioni, anche la vita di altre persone presenti. Serve una legge marziale, così non si va avanti. Siamo un popolo vergognoso, maleducato, che non rispetta le più elementari regole del vivere civile.

caren

Mer, 11/03/2020 - 18:10

Ah si Mister faman? Sono loro che devono vergognarsi? Ci pensi su.

Ritratto di faman

faman

Mer, 11/03/2020 - 18:33

old_nickname, caren: perchè non ci sono forse dei commenti stupidi? Certamente l'episodio è vergognoso, ma merita commenti più seri, non certo i soliti luoghi comuni: magistratura, dovrà esseere risarcito dai medici, ecc. ecc. le solite baggianate.

caren

Mer, 11/03/2020 - 19:32

Sig. faman, quei commenti stupidi, li definirei sarcastici, a ragion veduta.

krgferr

Gio, 12/03/2020 - 19:34

@faman-18:33--- Sì forse merita certo commenti più seri ma di che tipo di grazia? Tipo i suoi forse? Ci faccia un esempio che ci possa essere di utile insegnamento: ho settantasette anni ma non sfuggo mai all'occasione di imparare qualcosa di nuovo ed importante; perciò la ringrazio anticipatamente per l'opportunità che vorrà concedermi. Saluti. Piero