"Dovete misurarmi subito la pressione": pugni sul viso a infermiere e guardia giurata

Ennesima aggressione in un ospedale campano. Questa volta l’episodio violento è accaduto al pronto soccorso del San Giovanni Bosco di Napoli

"Dovete misurarmi subito la pressione": pugni sul viso a infermiere e guardia giurata

L’episodio violento è accaduto intorno alle ore 14,30, quando ad uno degli utenti in attesa al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli per misurare la pressione arteriosa è stato chiesto di pazientare e di aspettare il proprio turno prima di essere visitato. L’uomo, un 50enne molto robusto, non ha voluto sentire ragioni e si è avventato contro il personale.

“Dovete misurarmi la pressione, subito”, ha detto il paziente e di fronte al rifiuto dell’infermiere lo ha aggredito fisicamente. Non contento, ha preso a pugni in faccia anche la guardia giurata corsa in difesa dell’operatore sanitario. I due feriti sono stati medicati per una frattura alla mandibola e per un sospetto distacco della retina.

Dopo aver malmenato l’infermiere e il vigilante l’aggressore si è dato alla fuga, prima che arrivassero i carabinieri. Oramai le violenze negli ospedali campani proseguono al ritmo di una ogni 24 ore. Il conto annuale delle aggressioni ai danni del personale sanitario, tenuto dall’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate”. ha già sfondato quota 80, ma il numero continua a salire.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti