Cronaca locale

Giovane uccisa da colpo di fucile: arrestato 23enne moldavo

La tragedia si è verificata a Riardo (Caserta). La giovane potrebbe essere stata colpita da un colpo di fucile esploso accidentalmente. Inutili i tentativi dei soccorritori del 118 di salvarla

Foto d'archivio
Foto d'archivio

Uccisa con un colpo di fucile mentre si trovava in camera da letto. La terribile tragedia, la cui dinamica è ancora da chiarire, si è consumata nella serata di ieri a Riardo, in provincia di Caserta. A perdere la vita una 28enne di Teano, spirata nonostante il pronto intervento dei sanitari del 118.

Questa mattina i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Capua che indagano sulla vicenda hanno arrestato in flagranza di reato un giovane di 23 anni di origine moldava con l’accusa di omicidio colposo.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i due si trovavano nella camera da letto dell’abitazione familiare della ragazza quando l’uomo, per motivi da chiarire, ha imbracciato un fucile semiautomatico, forse lasciato incustodito sul letto, e ha puntato l’arma contro la giovane per poi fare fuoco contro la stessa. Dai primi accertamenti non è ancora stato chiarito se i due avessero una relazione sentimentale.

È stato lo stesso 23enne a chiamare il 112 per chiedere soccorso. Sul posto, insieme ai carabinieri, sono arrivati i sanitari che, però, non hanno potuto fare altro che constatare la morte della donna. Il fucile, secondo i primi accertamenti, era di proprietà del padre della vittima. Nell’abitazione, oltre all’arma del delitto, i militari hanno rinvenuto e posto sotto sequestro due fucili con canne sovrapposte.

Il 23enne è stato messo a disposizione della competente autorità giudiziaria, intervenuta sul posto con il magistrato di turno. L'omicidio per il momento è considerato accidentale. Le indagini, però, proseguono.

Commenti