Napoli, emergenza barelle all’Ospedale del Mare: pazienti curati anche su sedie

Nei giorni scorsi all’ospedale si è registrato un altro afflusso di pazienti. Alcuni malati curati anche sulle sedie. Il direttore generale dell'Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, ha disposto una verifica.

Situazione difficile nel pronto soccorso dell'Ospedale del Mare a Napoli. Nel presidio sanitario situato a Ponticelli, infatti, le barelle sono tutte occupate e le lettighe con i malati sono posizionate in ogni angolo della struttura.

Negli ultimi giorni si è, infatti, verificato un boom di accessi. Nel fine settimana sono state 16 le persone in attesa di triage e altre 60 in visita. Il tutto in un'area che, almeno in teoria, potrebbe contenere appena 14 pazienti. Questa volta il Covid-19 non c'entra: si tratta di persone arrivate nel presidio ospedaliero per le più disparate patologie, in alcuni casi anche molto serie. Qualcuno è costretto ad attendere il proprio turno su sedie dove ricevono la prima assistenza.

Questo alto afflusso di malati ha mandato in crisi l’ospedale. Un quadro non proprio incoraggiante se si tiene conto che anche il capoluogo partenopeo, come le altre città italiane, è alle prese con l’emergenza coronavirus. La situazione complicata è sottolineata anche da infermiere che non ha fatto mistero di essere allarmato. "Cosa accadrà quando arriverà la "terza ondata"? Non si capisce come faremo a poter gestire la grande mole di pazienti che potrebbe arrivare in ospedale", sono state le parole dell'operatore sanitario rilanciate da Repubblica.

Un altro lavoratore ha spiegato che a rallentare le procedure di spostamento nei reparti è l'obbligo di tamponi con l'attesa media di quattro giorni per i risultati. Attualmente l'area del pronto soccorso, con codici gialli e rossi, non ha una zona per i Covid, ma solo una accettazione (ex codici bianchi) dove viene effettuato il test rapido. I positivi sono spostati in medicina d'urgenza e, in caso di necessità, al Covid Hospital modulare che si trova nel parcheggio dell'ospedale. "Pensate che per ogni paziente positivo al Covid impieghiamo circa un'ora, tra esame e sanificazione della Tac", ha raccontato un dipendente del nosocomio. Se nei prossimi giorni dovessero aumentare gli accessi potrebbe verificare un ingorgo tale che difficilmente si riuscirà a garantire una separazione tra chi è affetto dal virus e chi no.

Secondo il bollettino diffuso ieri dall'Asl Napoli 1 Centro, nell'ospedale sono ricoverati 10 pazienti Covid in terapia intensiva (16 i posti totali), 8 in sub-intensiva (posti tutti occupati) e 34 (su 39) in degenza. In considerazione di ciò il direttore generale dell'Asl, Ciro Verdoliva, avvierà un Audit, in pratica una sorta di verifica, nel pronto soccorso dell'Ospedale del Mare. In una nota inviata all’ospedale è stato indicato che "per individuare le opportunità di miglioramento e introdurle nella pratica professionale finalizzato ad una analisi critica e sistematica della qualità della assistenza medica". A compiere la verifica sarà un gruppo misto di esperti del pronto soccorso ed esterni provenienti da altre aziende.

Eppure qualcuno ha il timore che il peggio possa essere solo all’inizio. "Tra un po' arriverà il picco dell'influenza stagionale e non sapremo come fare", ha ammesso un medico. Per di più a rallentare gli accertamenti clinici si è messo anche il guasto alle Tac: da circa dieci giorni ne funziona solo una. Senza dimenticare che nei giorni scorsi, nello stesso ospedale di Napoli si sono verificate anche nuove infiltrazioni di acqua a seguito delle forti piogge. L’area interessata era stata quella adibita ad uffici e spogliatoi per il personale medico sanitario.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 04/01/2021 - 13:52

C'è da stupirsi,forse? Eventualmente solo nel caso di cose che,a Napoli,funzionino come si deve. Mera utopia. Finché ci sarà gente al comando col pugno chiuso.

Ritratto di Smax

Smax

Lun, 04/01/2021 - 14:47

Speriamo la magistratura indaghi Fontana e Gallera.

Calmapiatta

Lun, 04/01/2021 - 14:48

823.761.853,20 euro. Questa è la cifra (circa l'80% della liquidità della Regione) che la Campania ha speso nel 2019 (fonte Corte dei Conti). Ebbene, chiedete conto al Presidente della Regione di come sono stati spesi quei soldi e perchè non si sono trovati 15/20 mila euro per comprare barelle.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 04/01/2021 - 15:11

Nessuna novità, anzi, dove avranno mai trovato le sedie? Si rubano anche le piastrelle.

Popi46

Lun, 04/01/2021 - 15:31

Napoli disastrata per la mancanza di organizzazione? Sai che novità, lì bastano ‘o sole e ‘o mare, la pizza con ‘a pummarola in coppa e tanta voglia de canta’..... Ma Napoli è bella così, grazie di esistere

ST6

Lun, 04/01/2021 - 15:41

Ci manca dolo che si mettano a redistribuirli nelle RSA adesso.

tiromancino

Lun, 04/01/2021 - 15:42

Intanto lo sceriffo si è vaccinato, anche se su una sedia non ci andrebbe comunque

ulio1974

Lun, 04/01/2021 - 15:47

"vedi napoli e poi muori": spero di non vederla mai.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 04/01/2021 - 16:44

... mentre a torino i malati di covid venivano sistemati a terra!

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 04/01/2021 - 16:53

ulio 1974, almeno sai cosa volle dire goethe con "vedi napoli e poi muori"? te lo spiego io significava che era impensabile per qualunque persona, morire e non vedere napoli almeno una volta! non mi sembra che abbia detto la stessa cosa per qualche altro luogo italiano o europeo!

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 04/01/2021 - 17:01

popi46, non fare il ruffiano, noi campani ammettiamo di non essere alla vostra altezza con la sanità pubblica e privata noi come al solito siamo gli ultimi, nella nostra pochezza abbiamo avuto solo 2.400 decessi, mentre voi ne avete fatti oltre 26.000... per ciò siete i migliori!

ulio1974

Lun, 04/01/2021 - 17:04

giovinap 16:53: ah, grazie, non lo sapevo. pensavo che dopo "muori" avesse dimentiato "ammazzato".

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 04/01/2021 - 17:16

ulio1974 mi piacerebbe sapere la tua provenienza territoriale; non dove abiti ma dove sei arrivato, dove abiti... la butto lii... puglia?!

jaguar

Lun, 04/01/2021 - 17:18

Magari assaliti dalle formiche.

Jon

Lun, 04/01/2021 - 17:31

Ben 16 persone..!! Che affluenza...Quando nelle Terapie intensive Campane i posti letti sono una decina..!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 04/01/2021 - 19:28

@giovinap - sempre la solita musica. Gratti i vetri per difendere l'indifendibile.

ItaliaSvegliati

Mar, 05/01/2021 - 10:15

E cosa dice lo SCERIFFO?

Gibulca

Mar, 05/01/2021 - 10:48

Sicome Napule e la Campania sono in Meridione e sono gestite dalla sinistra, nessuno ne parla. Meglio sfogarsi sulla Lombardia di centrodestra. Comunque, mi sa che le barelle se le siano fregate i conterranei di Giovinap, che oviamente brilla per la sua assenza sugli articoli che parlano del sud

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 05/01/2021 - 11:30

jaguar, certo l'assalto delle formiche(vuoi che ti rimando l'articolo delle blatte nelle cucine del molinette di torino?)è una cosa gravissima, molto più della sciocchezzuola dei 50.000 morti per covid del nord, con capofila la lombardia che ne ha fatte 27.000 di morti per covid. con il cannocchiale che hai agli occhi riesci a vedere la pagliuzza, ma ti sfugge la trave!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 05/01/2021 - 11:41

gibulca, prova a convincermi che sei del settentrione!(di nascita) la lombardia come al solito, quando si tratta di covid è sempre la peggiore, come avranno fatto a fare passare una sanita(quella pubblica)allo sbando per "eccellenza"... certo le colpe sono sempre degli altri, infatti ecco come le colpe sono del governo seconbogli esperti del nord: campaba di vaccinazione, il lazio ha vaccinato il 61,4% delle dosi assegnate - la toscana ha vaccinato il 56% delle 27.920 dosi avute - il veneto ha vaccinato il 55,6% delle 38.900 dosi ricevute - il piemonte ha fatto il 42,7% delle 40.885 dosi ricevute - umbria il 41,5% su 4.960 ricevute - campania ha vaccinato 31,7% delle 34.000 dosi ricevute - puglia ha effettuato il 29,4% delle dosi ricevute - friuli v. g. ha effettuato il 29% delle 11.965 dosi ricevute - segue

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 05/01/2021 - 11:42

- foglio seguito - liguria 28,7% delle 19.920 dosi ricevute - abruzzo ha vaccinato il 27,5% delle 2.181 ricevute - marche ha utilizzato il 24,6% dei vaccini ricevuti - sicilia ha utilizzato 8,3% dei vaccini ricevuti - UDITE! UDITE! LA LOMBARDIA HA VACCINATO L' 8% DEGLI 80.000 VACCINI RICEVUTI- però bisogna dire che ha fatto meglio(!?)dela calabria che ha iniettato il 5,2% delle dosi ricevute - valle d'aosta 4.4% delle dosi ricevute - della sardegna 3,8% e del molise 1,7%. come avranno fatto in lombardia a farsi passare per sanità eccellente(la pubblica) è un mistero... meditate genti del sud che andate a curarvi al nord, dissanguando le regioni di appartenenza!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 05/01/2021 - 11:56

leonida55 anche tu riesci a vedere la pagliuzza negli occhi degli altri?... peccato che non riesci a vedere la trave che aha nei tuoi occhi!

ondalunga

Mar, 05/01/2021 - 12:01

@giovinappo...ma piantala, apri gli occhi e fai autocritica, chiediti quali siano i veri problemi del sud e specialmente della tua città. Sii onesto verso te stesso e la tua terra.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 05/01/2021 - 13:32

lordalunga, il mio nick è giovinap che significa giovanni napoli... se dopo la mia "identificazione" ti vuoi identificare anche tu, potremmo capirci meglio... tiro a indovinare? puglia; calabria; sicilia? io i problemi del sud li conosco tutti, gli unici che fanno finta di non sapere quali sono i problemi del nord siete voi altri patani, specialmente in tempi di covid!

ondalunga

Mar, 05/01/2021 - 13:51

@giò: me lo hai già spiegato tante volte il tuo nick e già comunque si capisce è inutile che me lo spieghi, non so perchè tutti quanti non ti leccano concordando sui tuoi post debbano essere meridionali trapiantati al nord. Poi se pensi di offendermi dandomi del pugliese sbagli alla grande. Domandina: come mai tanti meridionali vengono a vivere a Milano ? Come mai visto che il nord fa così schifo non chiedete la seccessione e ve ne andate per i fatti vostri ? Tanto non sai rispondere a questa domanda perchè NON PUOI FARLO !

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 05/01/2021 - 14:55

guagliò, 13,51 con me hai sbagliato indirizzo, non sapevo che dare del pugliese a qualcuno fosse offensivo... l'ho appreso da te che lo sei! per che la domandona la rivolgi a me che vivo felicemente a casa mia, chiedilo a te stesso che sei uno di quelli che ha fatto "il viaggio"!

ondalunga

Mar, 05/01/2021 - 15:42

@nappo: non mi hai risposto visto ? Non ne sei capace perchè non sapresti cosa cavolo rispondere, nessuna risposta acritica può esser data. Barlafussss !

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 05/01/2021 - 16:46

lordalunga, sei come gli americani, i fischi e i pernacchi li scambi per applausi!.. io ti "castigo" e tu vai dicendo che hai vinto... se sta bene a te sta bene anche a me!

ondalunga

Mar, 05/01/2021 - 17:09

@pistuloppo: mi hai castigato ? Cavolo ora me ne rendo conto...come son triste, ora vado a piangere dalla mamma...Balabiottttt