Napoli, ha un malore nella Stazione Centrale: soccorso dalla Polfer ed arrestato

L’uomo era destinatario di un ordine di custodia in carcere emesso dal Tribunale di Avellino. Dopo le cure all'Ospedale del Mare, il ricercato è stato arrestato e condotto nella Casa circondariale di Poggioreale

Un malore improvviso accusato mentre si trovava nella Stazione Centrale di Napoli è costato davvero caro ad un uomo. Il viaggiatore, infatti, è stato soccorso dagli agenti della Polizia ferroviaria in servizio preso lo scalo partenopeo ed arrestato. F. V., queste le sue iniziali, era destinatario di un ordine di custodia in carcere emesso dal Tribunale di Avellino.

Secondo quanto ricostruito, l'uomo stava percorrendo la galleria commerciale che conduce alla stazione di Piazza Garibaldi della Linea 1 della metro quando ha accusato un mancamento e forti dei dolori alle gambe che non gli hanno consentito di rialzarsi e camminare.

I poliziotti, notata la scena, sono prontamente intervenuti soccorrendolo. In attesa dell'arrivo del 118, gli agenti hanno proceduto all'identificazione del soggetto scoprendo, dalla verifica effettuata nella banca dati, l'ordinanza di custodia cautelare in carcere ai suoi danni.

Il ricercato, in un primo momento, è stato trasportato al Pronto soccorso dell'Ospedale del Mare di Napoli per essere sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. I medici hanno attribuito il malore all'abuso di cannabinoidi. Per fortuna, le condizioni di salute del paziente non sono state giudicate gravi. Dopo essere stato dimesso, per il viaggiatore non si sono aperte le porte di un treno ma quelle del carcere di Poggioreale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.