Napoli, tre minorenni in fuga da un posto di blocco feriscono poliziotti

Tre ragazzi minorenni in fuga da un posto di blocco a Napoli hanno ferito alcuni poliziotti schiantadosi contro una volante: i tre che avevano anche una pistola in auto sono stati denunciati

Tre giovani minorenni si sono resi protagonisti di un grave episodio criminoso nella zona di San Pietro a Patierno a Napoli. I tre ragazzi, infatti, nel pomeriggio di ieri, hanno ferito alcuni agenti nel tentativo di sfuggire da un posto di blocco della polizia. A bordo della loro auto, i tre stavano percorrendo Viale IV Aprile quando si sono trovati di fronte alcune pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine, che stava effettuando un posto di blocco per dei normali controlli in quella zona di Napoli.

Alla vista dell'alt da parte degli agenti, che volevano fermarli, i tre minorenni hanno deciso di non proseguire per la loro strada, senza sostare per svolgereil controllo, e così si sono dati alla fuga. Il guidatore del veicolo ha accelerato velocemente e bruscamente, finendo per colpire con il parabrezza il braccio di uno degli agenti, che è caduto a terra. Dopo pochi metri l'auto dei ragazzi ha impattato anche contro la parte anteriore di un'altra macchina della polizia che si trovava lì.

Dopo questo primo lieve scontro, un'altra vettura della pattuglia si è posta al centro della strada per cercare di bloccare la fuga dei tre giovani, ormai fuori controllo. Alla fine, però, la corsa si è conclusa con un violento impatto dell'auto contro quella della polizia, che ha provocato il ferimento di alcuni agenti. Finita la fuga, i poliziotti hanno perquisito l'auto dei tre, in cui è stato rinvenuta una replica di una pistola semiautomatica, priva di tappo rosso e con alcune cartucce a salve.

I tre giovani, due di 16 anni e uno di 17, sono stati denunciati con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale in concorso; il guidatore dovrà invece rispondere anche del reato di lesioni e danneggiamento aggravato.