“Napule è”, la luminaria di 120 metri dedicata a Pino Daniele

L’opera rimarrà nel quartiere Sanità per sei mesi, poi sarà venduta, frase per frase. Il ricavato andrà a beneficio dei bambini della città

“Napule è”, la luminaria di 120 metri dedicata a Pino Daniele

È stata inaugurata nel cuore del quartiere Sanità di Napoli l’installazione luminosa realizzata dall’artista partenopeo Antonio Spiezia, dedicata all’indimenticato cantautore Pino Daniele. L’opera, nata grazie al sostegno economico di alcuni commercianti del luogo, si sviluppa per oltre 120 metri in via Arena.

Diverse le personalità delle istituzioni e del mondo musicale che hanno presenziato alla cerimonia di inaugurazione. Il taglio del nastro è stato effettuato dal sassofonista James Senese, amico di vecchia data di Pino Daniele, accompagnato dal coro dei bambini della fondazione di comunità San Gennaro che hanno cantato i versi della storica canzone “Napule è”.

E sono proprio le parole di questo storico componimento che illumineranno la Sanità, un’opera artistica maestosa, che ricorderà il cantautore napoletano celebrato in tutto il mondo. La luminaria. “Un bellissimo gesto quello del rione Sanità di tributare a Pino Daniele un’opera così bella – ha dichiarato Ivo Poggiani, presidente della terza municipalità – sono soddisfatto. Il significato è anche quello delle luci contro le ombre che questo quartiere ogni giorno affronta con l’obiettivo di uscirne fuori”.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Commenti