"Portano il Covid nel palazzo": la protesta dei condomini nei confronti di medici e infermieri

Una operatrice sanitaria che lavora al Policlinico ha trovato nella propria cassetta postale un foglio con un messaggio anonimo

“Grazie a te e a tua figlia per aver portato il Covid nel palazzo”. La lettera indirizzata a un’infermiera del Policlinico di Napoli è raccapricciante. Come raccontato sulla pagina Facebook dell’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”, una donna, che lavora nella struttura ospedaliera della Federico II di Napoli, Teresa V., ha trovato nella propria cassetta postale un foglio con un messaggio anonimo. Sull’episodio è intervenuto il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione Sanità.

“Un gesto deprecabile e vergognoso – dice l’esponente politico – che merita tutto il nostro disprezzo. È difficile pensare a qualcuno che abbia potuto soltanto immaginarla una cosa simile, figuriamoci metterla in pratica. Fare delle accuse di questo tipo, in modo così clamorosamente vigliacco, ci disgusta. Senza il contributo e il sacrificio di medici e infermieri ci sarebbe stato un vero e proprio disastro. Siamo molto vicini alla signora Teresa e a sua figlia, hanno tutta la nostra solidarietà”.

Quello dell’infermiera del Policlinico, però, non è l’unico caso segnalato di residenti insofferenti per la presenza di medici e infermieri nei loro condomini. A denunciare un altro episodio discriminatorio sono state le proprietarie di un bed and breakfast, che hanno fatto sapere di essere state contattate e accusate di aver ospitato nelle loro stanze alcuni operatori sanitari in servizio presso gli ospedali Covid cittadini. “Possono portare il virus nel condominio”, hanno detto, chiedendo alle affittacamere di mandare via queste persone.

Della vicenda se ne è occupata anche l’associazione dei B&B, l’Abbac, che ha ricostruito l’accaduto. I problemi sono cominciati quando le titolari del bed and breakfast nel centro di Napoli hanno aderito all’invito del Comune ad ospitare personale sanitario. Il risentimento dei residenti è stato immediato: infermieri e medici risultano essere sgraditi perché possono portare il Coronavirus nel palazzo, dove ci sono persone anziane, ammalati e bambini. E quindi i quattro operatori sanitari, arrivati in città per aiutare negli ospedali a fronteggiare la pandemia in corso, sono stati bollati come untori.

Per le proprietarie del bed and breakfast la minaccia di una denuncia se non avesse fatto marcia indietro. L’Abbac, intanto, ha inviato una protesta formale nei confronti del condominio e dell’amministrazione comunale, facendo appello al buon senso per permettere ai medici e agli infermieri, che si stanno prodigando per curare gli ammalati di Covid-19, di poter usufruire degli alloggi senza alcun problema.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Gianca59

Sab, 02/05/2020 - 10:28

Gli imbecilli danno il meglio di se. Figurarsi quando potranno uscire di casa con le paranoie accumulate in questi 2 mesi !

bernardo47

Sab, 02/05/2020 - 12:39

sono gia' successi diversi casi analoghi.....in varie parti di italia. La gente ha paura,altro che apriamo tutto!

ruggerobarretti

Sab, 02/05/2020 - 13:09

Non e' mica colpa di chi l'ha scritto. Tre mesi di martellante campagna di disinformazione terroristica che altro effetto potrebbe sortire??

Jon

Sab, 02/05/2020 - 15:11

Allora tutti a Roma, con tanti SPUTAZZI al Governo, cosi' possono completare le STATISTICHE..!!

lorenzovan

Sab, 02/05/2020 - 15:17

italioti ..sempre solidali con il didietro degli altri..bandierina appesa al balcone e inno nazionale o bella ciao..poi ..alla resa dei conti..spunta l«'italiota puro..mai nel mio giardino !!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 02/05/2020 - 16:09

@lorenzovan - sei tu l'italiota puro? Perchè te ne stai in Portogallo a criticare gli altri? No nstai nel tuo giardino. Comodo eh? Parla di mneo e fai i fatti.

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Sab, 02/05/2020 - 16:49

Una vergogna dietro l'altra. Che Paese siamo diventati?

DRAGONI

Sab, 02/05/2020 - 17:27

DOVE SE NON NELLA NAPOLI DI DE MAGISTRIS SI POTREBBE SCATENARE LA CACCIA AGLI UNTORI DI MANZONIANA DESCRIZIONE???

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 02/05/2020 - 17:48

CHI HA LASCIATO UN SIMILE BIGLIETTO E' VIGLIACCO E INFAME. PERO' QUANDO STANNO MALE CHIAMANO IL 118 E SE NON INTERVIENE (PER MOTIVI VARI:TRAFFICO, REPERIBILITA' MEZZO) LA ASSALTANO.CAROGNE.