Il porto di via Action trasformato in parcheggio abusivo. Sparite anche le panchine

I cittadini napoletani denunciano lo scempio e temono che tutto ciò sia opera dei parcheggiatori irregolari, che controllano l’intera zona

Il porticciolo di via Acton a Napoli è stato trasformato in un parcheggio abusivo. Nelle ultime settimane sono scomparse anche le panchine. La denuncia arriva dai residenti, stufi delle angherie dei parcheggiatori irregolari in una delle zone più caratteristiche della città partenopea.

Della vicenda si sta interessando anche il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, sollecitato dai cittadini. “Ci è stato segnalato che la banchina del porticciolo di via Acton è stata trasformata in un vero e proprio parcheggio abusivo – afferma Borrelli – nonostante la destinazione ad area pedonale. Addirittura, secondo quanto ci hanno riferito alcuni cittadini, le panchine che erano presenti sono scomparse.

Essendo una zona dove sono presenti alcuni parcheggiatori abusivi, temiamo che possa trattarsi di opera loro. Abbiamo segnalato il problema alla Capitaneria di Porto, chiedendo di intervenire tempestivamente per ripristinare l’area pedonale”.

Il consigliere comunale Marco Gaudini fa una proposta al sindaco Luigi De Magistris. “Trattandosi di un’area particolarmente suggestiva – dice – è un vero peccato che venga violentata dalla presenza di automobili. Le panchine devono tornare quanto prima al loro posto e l’accesso alla banchina deve essere interdetto al passaggio e alla sosta delle automobili private”.

Commenti

cgf

Sab, 11/05/2019 - 08:28

non disturbate Luigi De Magistris, lui è troppo impegnato