"Li vedete i Power Rangers?". Così l'influencer deride i vigili: il video choc

La donna napoletana, fermata per guida senza patente, si è esibita in un balletto trash mentre i vigili redigevano il verbale: "Ha organizzato il balletto per deridere gli agenti"

"Li vedete i Power Rangers?". Così l'influencer deride i vigili: il video choc

Continua a fare il giro del web il video che ritrae Rita De Crescenzo, l'influencer multata nei pressi del lungomare dalla polizia municipale di Napoli perché non indossava la mascherina e per altre infrazioni tra cui la guida senza patente. La donna napoletana, che su TikTok conta più di 500mila follower, si è esibita in un balletto trash nel momento in cui gli agenti le verbalizzavano le violazioni. Mentre la signora stava improvvisando la scenata sulle note di O bacin o culett, i vigili continuavano a redigere il verbale ignorando del tutto la scena. Successivamente la De Crescenzo ha chiesto agli agenti - definiti ironicamente "i Power Rangers" - di salutare il pubblico. Ma per l'ennesima volta non ha ricevuto l'attenzione dei vigili che la stavano multando.

A rendere noto il filmato è stato il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli sulla propria pagina Instagram: "Denunciata per guida reiterata senza patente, verbale per la mascherina non indossata correttamente e auto fermata. Non trovo nulla di divertente nel sostenere o giustificare questi esseri che sono la vergogna di Napoli e non rispettano niente e nessuno". Sulla questione si è espresso anche Luca Abete, noto inviato di Striscia la notizia, che sul proprio profilo Facebook si è duramente schierato contro la De Crescenzo: "Le fanno la multa e lei organizza il balletto per deridere gli agenti! Ha ragione chi dice che il pianeta è seriamente a rischio... Ma non per la pandemia!".

A difesa degli agenti è intervenuta Alessandra Clemente. L'assessore alla sicurezza urbana e alla polizia locale ritiene che gli agenti abbiano dato un esempio eccellente dimostrando senso del dovere, grande pazienza e una notevole professionalità: "Sono stati un orgoglio per tutti noi. Ecco un altro esempio della pluralità di soggetti con cui devono avere a che fare". La Clemente ha accusato l'influencer napoletana di aver irriso lo Stato e tutti i cittadini che dall'inizio della pandemia stanno rispettando le norme anti-contagio a tutela della salute pubblica, sperando di tornare il prima possibile alla normalità: "Un grazie di cuore a questi straordinari agenti, per quello che fanno e per quello che sopportano. Nel quotidiano e ancora dall'inizio della pandemia. Sono con voi!".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento