Lite dopo la festa: che succede alla Salernitana?

Dopo l'addio di Sabatini i tifosi adesso temono che anche mister Davide Nicola, molto legato al direttore sportivo, possa lasciare. De Zerbi e Cannavaro i possibili sostituti

L'ex direttore sportivo della Salernitana Walter Sabatini

Tutto in una notte. Si è consumato nel giro di poche ore l’inatteso divorzio tra il presidente della Salernitana calcio Danilo Iervolino e il direttore sportivo Walter Sabatini. Il vulcanico ed esperto dirigente, tra gli artefici della difficile salvezza, nonostante le piccole scaramucce delle scorse settimane, aveva trovato l’accordo con il patron per continuare l’esperienza a Salerno, ma poi c’è stato il dietrofront. A quanto pare, a Iervolino non sarebbero andate giù alcune operazioni di mercato, non per la qualità degli acquisti, ma per le commissioni pagate agli agenti, ritenute troppo alte da parte del proprietario della Salernitana. Come il presidente della Fiorentina Rocco Commisso, anche l’imprenditore di Palma Campania ha cominciato una battaglia per riformare il mondo del calcio e la crociata contro le commissioni agli agenti è uno dei punti più importanti.

Qualche mese fa Iervolino aveva detto che il potere dei procuratori era una vergogna e qualcosa, a questo proposito, deve essere andato storto con Sabatini. Il direttore sportivo, intanto, ha minimizzato sulla rottura, dichiarando ai microfoni di Sky Sport: “Sono cose del calcio, nel quale ci sono diatribe quotidiane. Poi dipende da come si sviluppano. Colgo l'occasione per salutare tutti i salernitani, che non rivedrò. Mi dispiace perché Salerno mi ha amato, gli auguro tutta la fortuna del mondo. Il progetto l'ho portato a termine: ho tirato fuori la Salernitana dalle sabbie mobili. Davide Nicola? Non era legato a me, è un uomo libero e ha già firmato un contratto, che va solo depositato. Spero che resti, è il vero deus ex machina. Il presidente Iervolino? Ci siamo lasciati con un arrivederci e buona fortuna”.

I tifosi adesso, come riporta il quotidiano la Repubblica, temono che anche il mister Nicola, molto legato a Sabatini, possa lasciare. C’è l’accordo con la Salernitana per proseguire, ma il contratto non è stato ancora depositato in Lega e tutto può succedere. La società, comunque, sta lavorando per sostituire il direttore sportivo e i nomi che circolano sono top.

Si parla di Riccardo Bigon, che ha interrotto il suo rapporto con il Bologna, ma piace anche Pierpaolo Marino dell’Udinese. Se dovesse saltare Nicola, il nuovo allenatore verrebbe scelto tra Roberto De Zerbi, di ritorno dall’Ucraina, e Fabio Cannavaro, anche se quest’ultimo ha fatto sapere di non essere interessato.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica