Scoperta piantagione di marijuana nelle campagne di Nola

L'operazione della Guardia di Finanza nel Napoletano: sequestrate tredici piante, scattano cinque denunce. Il valore del raccolto stimato in oltre 250mila euro

Scoperta una piantagione di marijuana nelle campagne attorno a Nola, in provincia di Napoli: finiscono nei guai cinque persone. L’operazione porta la firma dei militari della Guardia di Finanza del comando provinciale di Napoli e dei finanzieri del reparto Operativo e Aeronavale.

Tutto è venuto a galla grazie alle ricognizioni aeree effettuate dagli specialisti delle fiamme gialle napoletane che sono riuscite a individuare la presenza sospetta tra gli appezzamenti di terreno nel territorio di località Polvica. Non sono bastati gli escamotage per mimetizzare la piantagione tra la vegetazione: la segnalazione è giunta ai finanzieri di Nola che l'hanno verificata e hanno scoperto che l’occhio aereo aveva visto giusto.

Sul posto, i militari hanno rinvenuto – su un’area la cui ampiezza è stata stimata in circa 1.500 metri quadri – ben tredici piante di marijuana a fusto largo che avevano raggiunto l’altezza di tre metri. Erano pronte per il raccolto il cui valore economico, sul mercato delle tossicodipendenze, è stato stimato dagli stessi finanzieri nella cifra di circa 260mila euro.

Sono stati inoltre sequestrati alcuni attrezzi utili alla coltivazione della piantagione nonché un innaffiatore da due litri. Cinque le persone denunciate.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.