Si masturba in treno davanti a due donne: multato un nigeriano 35enne

L’episodio è accaduto dopo la fermata nella stazione ferroviaria di Aversa, a pochi chilometri da Napoli

Si masturba in treno davanti a due donne: multato un nigeriano 35enne

Il treno viaggiava spedito da Roma Termini verso la stazione di Napoli Centrale quando un uomo, un 35enne di origini nigeriane, è entrato in una carrozza dove viaggiavano due donne. Dopo essersi seduto sul sedile di fronte a loro si è messo le mani nei pantaloni della tuta e ha cominciato a masturbarsi.

L’episodio è accaduto dopo la fermata nella stazione ferroviaria di Aversa, a pochi chilometri da Napoli. Le donne, spaventate dal gesto dell’extracomunitario, sono scappate via lungo il corridoio della carrozza in cerca di aiuto, ma il nigeriano le ha inseguite fino all’ultimo vagone, dove c’erano altri viaggiatori e un agente della polfer.

A quest’ultimo si sono rivolte le due donne, anche se l’immigrato 35enne alla vista del poliziotto si è dileguato. Il capotreno ha immediatamente avvisato il drappello delle forze dell’ordine della stazione di Napoli Centrale e all’arrivo del treno gli agenti della polizia hanno individuato e fermato lo straniero. Il nigeriano, punito per atti osceni in luogo pubblico, dovrà pagare una multa di 10mila euro.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?