Specializzandi rifiutano l’assunzione per emergenza: "Il compenso è troppo basso"

Immediata la reazione dell'ordine dei medici della Campania, che ha evidenziato come i quattro specializzandi non siano mercenari. Il rifiuto non per questioni economiche, ma solo perché non si può accettare di lavorare senza protezioni

“Consapevole dell’importanza e della solennità dell’atto che compio e dell’impegno che assumo, giuro di prestare soccorso nei casi d’urgenza e di mettermi a disposizione dell’Autorità competente, in caso di pubblica calamità”. Recita così uno dei passaggi del Giuramento d’Ippocrate, testo su cui i medici-chirurghi e odontoiatri giurano prima di iniziare la professione. Sembra, però, che i quattro specializzandi presentatisi per l’assunzione immediata da parte dell’Asl Napoli 1 non abbiano letto con attenzione questa parte. Troppo basso lo stipendio, a detta loro. Invece di prestare soccorso “in caso di pubblica calamità”, i quattro specializzandi hanno pensato bene di farne una questione economica.

L’emergenza dovuta all’infezione da Coronavirus sta mostrando tutte le carenze del sistema sanitario italiano, non attrezzato adeguatamente per una calamità del genere. I medici, gli infermieri, il personale sanitario tutto è allo stremo delle forze, esausto fisicamente dai turni massacranti ed emotivamente da un’infezione che sta portando via la vita di centinaia di persone ogni giorno. Servivano posti letto per sopperire alle troppe persone che richiedevano cure in terapia intensiva e la sanità si è attivata ricavandone da tutti gli spazi possibili, trasformando ospedali e istituendo tensostrutture. Serviva personale medico in rianimazione ma il risultato non è stato quello sperato: dei cinque nominativi trasmessi si sono presentati in quattro e tutti hanno rifiutato a causa del compenso che, secondo loro, sarebbe troppo basso.

L’Asl Napoli 1 ha proposto la formalizzazione dell’assunzione immediata con decorrenza 21 marzo, garantendo un contratto di lavoro autonomo di durata semestrale con compenso pari alla differenza tra quanto percepito per l’attività di specializzazione e il trattamento economico formalmente previsto dal vigente contratto nazionale dell’area sanità per dirigente medico di analogo profilo. I quattro rianimatori, tra straordinari e ore extra, avrebbero guadagnato in questo periodo quanto i colleghi più anziani. Ma, a quanto pare, la loro pretesa sarebbe stata superiore a quella offerta dall’Asl. Il tentativo dell’Azienda di trovare rianimatori da inserire all’ospedale Loreto Mare, tuttavia, si è rivelato vano, dopo il rifiuto degli specializzandi.

Il direttore generale Ciro Verdoliva ha reagito parlando di “un comportamento vergognoso”, in una nota inviata qualche giorno fa al presidente De Luca, al prefetto e al direttore della sanità campana Antonio Postiglione. “Sono molto amareggiato e dispiaciuto che in un momento difficile per il nostro Paese tali lavoratori pongano una questione economica al rialzo rispetto all’offerta adeguata a quanto percepiscono i dirigenti anestesisti già in servizio da noi”. La decisione risulterebbe quantomeno opinabile in qualsiasi momento, ma in una situazione d’emergenza come quella che sta vivendo l’Italia, rifiutare di essere d’aiuto è una dimostrazione di venialità e di non professionalità. Per dirla con le parole di Fabrizio De André in Città Vecchia “Dove sono andati i tempi d’una volta, per Giunone, quando ci voleva per fare il mestiere anche un po’ di vocazione?”.

Immediata la reazione dell'ordine dei medici della Campania, che ha evidenziato come i quattro specializzandi non siano mercenari. Il rifiuto non sarebbe avvenuto per questioni economiche, ma solo perché non si può accettare di lavorare senza protezioni. "Ci servono medici vivi, non eroi morti e non sono ammissibili processi indiziari né processi mediatici", hanno detto i vertici dell'ordine.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

arilibellula

Lun, 23/03/2020 - 12:29

mmm strano regione lombardia da 60 euro ora ai medici e 40 agli infermieri. Non penso che la campania dia compensi tanto diversi. Forse gli specializzandi non vogliono finire in una bara prima del tempo.

Tommaso_ve

Lun, 23/03/2020 - 12:29

Quanto "Troppo basso lo stipendio" Quanto? Fonte la Repubblica "La pretesa sarebbe stata di 45 ora euro l'ora" a 8 ore al giorno per 22 fanno 7920€. Anche fossero lordi c'è gente che non ne prende 2000 con la laurea. Visto che hanno contravvenuto al giuramento, perché non revocargli la laurea? p.s. E' più che evidente che sono figliocci di qualche barone di corsia, eh!

Ritratto di Willer09

Willer09

Lun, 23/03/2020 - 12:39

denuncia immediata e impossibilità di praticare la professione. per sempre

Maxcm

Lun, 23/03/2020 - 12:50

Il medico e' un professionista, non un missionario ...forse lo era una volta con un paio di forbici ed una garza d'acqua calda in mano ... Forse non si e' capito o non lo si vuole capire ... capisco... ma se si vogliono dei professionisti si pagano !!! altrimenti se ne fa a meno !!

bernardo47

Lun, 23/03/2020 - 12:54

ricattare in questi frangenti e' sbagliato(vergognoso forse). I veri medici sono i precedenti. Questi...non so.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 23/03/2020 - 12:56

SONO I NUOVI E FUTURI MEDICI NEOLIBERISTI PER LORO LA SALUTE E' UNA MERCE SE NON PUOI PAGARE MUORI. SE NON APRITE GLI OCCHI DELLA MENTE SARA' SEMPRE PEGGIO.

Divoll

Lun, 23/03/2020 - 12:56

Pubblicate i nomi di tutti questi signorini specializzandi, cosi' in futuro li eviteremo come la peste. Non ci servono "medici" simili.

bernardo47

Lun, 23/03/2020 - 13:00

togliere numero chiuso! unica strada! basta caste.La concorrenza fa bene!

Divoll

Lun, 23/03/2020 - 13:00

@ Maxcm - Se un medico non ha una vena di "missionario" dentro di se', semplicemente NON e' un medico. E' un artigiano, un tecnico, uno che avrebbe fatto meglio a diventare avvocato o banchiere.

bernardo47

Lun, 23/03/2020 - 13:01

questi hanno sbagliato facolta'! dovevano fare altro. Non il medico!

buonaparte

Lun, 23/03/2020 - 13:02

ma loro sono in linea con il loro giuramento-- loro hanno fatto il giramento a IPOCRITA E DIO DENARO non a IPPOCRATE E L'AMORE PER LA PROFESSIONE.. hanno detto la verità . questi non sono diventati dottori per l'amore verso la professione ma per i soldi come quasi tutti gli altri . tutti questi elogi per infermieri e medici di questi giorni li ho trovati esagerati perchè conosco bene purtroppo la categoria.le frontiere aperte di schengen ha fatto si che noi abbiamo fatto studiare medici ed ingegneri spendendo delle fortune per formarli e loro una volta laureati volano in inghilterra e germania dove si guadagna di piu e noi rimaniamo senza soldi per istruirli e senza dottori o dobbiamo spendere il doppio.vergogna

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 23/03/2020 - 13:06

Non è troppo basso lo stipendio, è solo un pretesto. Diciamoci la verità, è troppo alto il rischio di contagio. Per chi non crede si legga l"'articolo sui 4000 e passa medici infettati. Il giuramento di Ippocrate? Chissefrega....

rokko

Lun, 23/03/2020 - 13:21

Beh, se il compenso è basso non si può dare addosso solo a chi rifiuta il lavoro, ma anche chi lo offre che magari sta a lesina l'euro in emergenza.

Lorenzo Cafaro

Lun, 23/03/2020 - 13:31

So' missionari, ma tengono famiglia. Eroi con portafoglio.

jaguar

Lun, 23/03/2020 - 13:51

mbferno, sono d'accordo, entri in ospedale sano e non sai se e come ne esci.

kallen1

Lun, 23/03/2020 - 14:37

Leggo dei commenti che mi lasciano allibito. Quando uno decide di fare il medico sa a che cosa può andare incontro. O pensava invece di fare solo il medico di famiglia in un tranquillo paese di campagna? E' come se uno decidesse di intraprendere la carriera militare ma poi scoppia una guerra e viene mandato al fronte. Cosa fà? Si rifiuta di andare? Certo ma poi ne subisce le conseguenze che non sono proprio un buffetto sulla guancia....Quindi se uno decide di fare il medico deve mettere in conto che potrebbero anche esserci situazioni come quella che ahimè stiamo vivendo adesso. Quindi GRAZIE a tutto il personale sanitario che in questo momento si sta prodigando in tutti i modi per salvare vite umane

necken

Lun, 23/03/2020 - 15:20

putroppo non si puo contare sempre sullo spirito eroico del personale medico talvolta prevale quello economico

C79

Lun, 23/03/2020 - 15:23

Questi invece di fare il giuramento di Ippocrate hanno fatto il giuramento da Ipocriti!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Lun, 23/03/2020 - 15:40

Che razza di articolo sarebbe? Hanno rifiutato per ragioni economiche o per la mancanza di protezioni adeguate?

maxxena

Lun, 23/03/2020 - 15:44

c'è troppa confusione, sarà meglio prima di accusare verificare a fondo le notizie.Se fosse vero sarebbe una storia veramente triste. Se la storia fosse stata strumentalizzata sarebbe ancor più triste. Per molte persone un giretto in una corsia di ospedale (magari giornaliero) sarebbe un toccasana.

bernardo47

Lun, 23/03/2020 - 15:56

Poverini,hanno solo sbagliato facoltà......non sapevano che devono curare gli ammalati assieme a infermieri e tecnici sanitari.......

bernardo47

Lun, 23/03/2020 - 15:58

Ordine interviene a protezione della corporazione.....basta caste. Numero ad accesso libero alla facoltà di medicina ......

freeman

Lun, 23/03/2020 - 16:26

Bernardo47...continua a ripetere che l'accesso a medicina deve essere libero per aumentare il numero dei medici. Santa ignoranza ....i medici sono tanti. Quello che blocca tutto in Italia è l'accesso alle Specialità in quanto lo stato non è in grado di stanziare fondi sufficienti a coprire il fabbisogno.

necken

Lun, 23/03/2020 - 16:26

bernardo47@: accesso libero a facolta di medicina ..e selezione in base ai risultati dei primi 18 mesi di studi universitari

Ilsabbatico

Lun, 23/03/2020 - 16:27

...VERGOGNA...

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Lun, 23/03/2020 - 16:43

L'ordine dei medici difende i quattro profittatori? Allora sciogliamo quest'ordine inutile e dannoso e comunichiamo a tutte le AUSL d'italia i nominativi dei quattro medici, ove pensassero di giocare al rialzo in altre città.

Dordolio

Lun, 23/03/2020 - 17:31

Quello che sembra sfuggire è che effettivamente siamo in una situazione di tale novità (sostanzialmente mai vista...) nella quale parlare di "stato di guerra" non è un'esagerazione. L'equivalente - pari pari - è essere richiamati per difendere la Patria (qui la tua comunità e l'umanità per estensione) e rispondere "mi pagate troppo poco" oppure "no no: si rischia la pelle". I protagonisti di questa oscenità vanno radiati dall'Ordine immediatamente. E il direttivo dell'Ordine stesso - o quel che è - che li difende in modo goffo nella stessa maniera. Devono essere a spasso prima del fine settimana. Tutti.

bernardo47

Lun, 23/03/2020 - 17:42

antonio4747....gli ordini hanno quella funzione. Ma devono stare attenti a non dire sciocchezze, per difendere l'indifendibile. comunque, basta casta e accesso libero alla facolta' di medicina! piu' concorrenza vi e', meglio e' e vale per tutte le professioni!

bernardo47

Lun, 23/03/2020 - 18:07

freeman basta con la casta suvvia.Lo sanno tutti che e' una corporazione....come pure altre, intendiamoci. Ma esagerare e' da stupidi....

Ritratto di PeccatoOriginale

PeccatoOriginale

Lun, 23/03/2020 - 18:41

Non sono rianimatori, ma animatori da Club Med.

ROUTE66

Lun, 23/03/2020 - 18:43

Maxcm:saranno pure professionisti ma se hanno fatto un"università STATALE,abbiamo pagato UNA PICCOLO PICCOLISSIMA,ma pagata parte della LORO LAUREA. O PENSA VERAMENTE CHE CON L"ISCRIZIONE PAGHINO TUTTI I COSTI DELLO LORO ISTRUZIONE. PERCIò SE POSSIBILE UN PICCOLO PICCOLISSIMO RITORNO CE LO DEVONO

DRAGONI

Lun, 23/03/2020 - 19:02

Quando si dice il giuramento di Ippocrate.

bernardo47

Lun, 23/03/2020 - 19:18

purtroppo, costoro, hanno ottimi maestri!.....e chi vuole intendere intende.....

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 24/03/2020 - 10:14

Questa è una delle tante BUFALE che girano. Alla richiesta di 300 medici volontari in Lombardia, a cui viene assicurato solo il rimborso spese e nemmeno una lira di onorario, hanno risposto in quasi 9 mila, dico 9 MILA!!!!

DG_1982

Mar, 24/03/2020 - 12:59

sarebbe interessante capire l'offerta qual'era.... senza questa informazione vedo difficile dare un opinione sensata. Se davvero hanno altre possibilità di lavoro meglio retribuite non vedo come e perchè condannarli, svolgeranno il proprio lavoro comunque e aiuteranno persone malate con una retribuzione consona alla loro professionalità, cosa ci sta sbagliato? Ringraziando dio il comunismo è stato sconfitto così come l'uguaglianza sociale a favore della meritocrazia e del buon senso..

rokko

Mar, 24/03/2020 - 16:46

ROUTE66, non devono niente a nessuno. Se reputano di riuscire a trovare in breve tempo un lavoro meglio pagato, hanno tutto il diritto di rifiutare. Se estendiamo il suo discorso, allora visto che paghiamo la pensione a tutti i medici pensionati, dobbiamo obbligarli a lavorare perchè "ce lo devono", e così via. Non le sembra un controsenso ?