Tenta di recuperare pallone ma cade nel vuoto: 15enne in coma

Tragedia a Poggiomarino, nel Napoletano, dove un ragazzino è caduto da 12 metri di altezza nel tentativo di recuperare un pallone. Il giovane è in coma

Un ragazzino di 15 anni residente a Poggiomarino, nel Napoletano, lotta tra la vita e la morte dopo essere precipitato da un’altezza di circa 12 metri nel tentativo di recuperare un pallone.

Secondo una prima ricostruzione, l’adolescente ha scavalcato il balcone della sua abitazione situata in via Iervolino per recuperare la sfera che era finita su un telone di plastica adiacente.

Un’azione imprudente, questa, costata cara al giovane. La struttura, infatti, ha ceduto sotto il peso del ragazzo che è caduto al suolo finendo nel parcheggio di un supermercato.

A far scattare l’allarme è stata una cliente dell’esercizio commerciale che si stava dirigendo verso la sua auto dopo aver fatto la spesa. La donna, appena ha visto il corpo steso a terra, ha immediatamente chiamato i soccorsi.

I sanitari del 118, giunti prontamente sul luogo dell’incidente, hanno trasportato l’adolescente in codice rosso all'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. Il 15enne è in coma e le sue condizioni sono molto gravi.

Per fare luce sulla tragedia sono in corso indagini della stazione dei carabinieri di Poggiomarino, guidati dal luogotenente Andrea Manzo, che hanno svolto tutti i rilievi utili per determinare l'esatta dinamica dell’incidente.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.