Travolta e ammazzata: strada fatale a Napoli

Una ragazza di 15 anni, Maya Gargiulo, è morta dopo esser stata centrata in pieno da'auto mentre attraversava la strada. L'investitore, 21 anni, è indagato per omicidio stradale

Travolta e uccisa da un'auto mentre stava attraversavando la strada. È morta su colpo una ragazzina di soli 15 anni, Maya Gargiulo, dopo esser stata sbalzata all'aria da una smart guidata da un 21enne. Ferita l'amica 14enne che, per fortuna, è scampata al frontale per un soffio. Sulla vicenda, avvenuta nella notte a Napoli, indaga ora la polizia.

L'incidente mortale

La dinamica dell'accaduto è ancora tutta da chiarire. Stando a quanto si apprende da fonti a vario titolo, l'incidente mortale sarebbe avvenuto attorno all'una di questa notte, in zona Piazza Carlo III, nei pressi del centralissimo quartiere Arenaccia del capoluogo partenopeo. Le due amiche, entrambe residenti a Calata Capodichino, stavano attraversando la strada quando una smart grigia a quattro posti è sopraggiunta in corsa tagliando loro la strada. Una delle due minori, la 15enne, è stata centrata in pieno dalla vettura finendo riversa sull'asfalto dopo un balzo di qualche metro dal punto dell'impatto. Un colpo che, secondo quando riferisce il quotidiano Cronache Campania, le sarebbe stato fatale. A seguito dello schianto, infatti, la 15enne avrebbe sbattuto violentemente la testa sullo spartitraffico salvo poi non rinvenire più. Se l'è cavata, invece, con una frattura alla gamba destra e una prognosi di 30 giorni l'amica di 14 anni, scampata per un paio di millimetri al drammatico incidente.

L'investitore

Alla guida dell'auto, come si è già detto una smart, c'era un ragazzo di 21 anni. Subito dopo l'impatto, il giovane sarebbe uscito dall'abitacolo per prestare soccorso alla vittima ma, purtroppo, la ragazza era già in fin di vita. Allertati 118 e gli agenti della sezione Infortunistica Stradale della Polizia Locale, coordinata dal capitano Antonio Muriano, al 21enne è stata immediatamente ritirata la patente. Sotto choc per l'accaduto, è stato poi accompagnato in ospedale per essere sottoposto ai prelievi esami che evidenzierano se avesse bevuto o assunto droghe nelle ore precedenti al misfatto. I risultati saranno pronti nei prossimi giorni.

Le indagini

Sulla dinamica del drammatico incidente ora indaga la polizia. Richiesta l'acquisizione dei filmati di sorveglianza cittadina e quelli delle telecamere in Piazza Carlo III, luogo di ritrovo notturno per moltissimi giovani. Stando alle prime indiscrezioni, pare che il 21enne stava viaggiando a velocità sostenuta e non si sarebbe fermato. Sull'asfalto, infatti, non ci sarebbero stati segni di frenata. Il ragazzo è indagato per omicidio stradale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.