Cronaca locale

Radio taxi "spenti" a Milano: al vaglio l'ipotesi di attacco hacker

Nonostante Tim abbia comunicato il rientro dell'emergenza sulle sue linee, a Milano i Radio taxi continuano a non essere rintracciabili

Radio taxi "spenti" a Milano: al vaglio l'ipotesi di attacco hacker

Disagi a Milano a causa del malfunzionamento del servizio di Radio Taxi, che da questa mattina non riesce a mettere in comunicazione i clienti con le macchine che operano sul territorio. Tantissimi clienti che questa mattina hanno provato a contattare il numero 02.4040 senza riuscire a concludere la prenotazione. Il dubbio è che il malfunzionamento delle radio di quest'oggi sui taxi milanesi sia diretta conseguenza dell'attacco hacker che ieri ha messo l'Italia, insieme ad altri Paesi occidentali, nel mirino. Numerose aziende hanno subito danni e questo potrebbe essere uno degli effetti, anche perché il malfunzionamento si sta protraendo da ormai molte ore.

La situazione dei tassisti che operano al numero 02.4040 è critica questa mattina, anche perché Milano è stata privata di una quota consistente di vetture, solitamente attive per i trasferimenti. L'unico modo che i clienti hanno per avere un taxi è quello di attendere le auto nei parcheggi preposti, visto e considerato che le auto non sono in grado di ricevere le chiamate via radio. I tecnici sono al lavoro per risolvere la situazione ma ancora non è stato possibile ripristinare il servizio nella sua interezza. Pare che i disservizi siano in realtà cominciati già nella giornata di ieri, quando sono iniziati i primi down sulla rete Tim. Tuttavia, essendo domenica, i disagi sono stati smorzati, per poi mostrarsi con tutta la loro forza di lunedì.

"Non riusciamo a lavorare da mezzogiorno di ieri. Abbiamo come gestore telefonico Tim, e ieri sera Tim ha diramato un comunicato su tutta Italia, perché noi abbiamo anche altre flotte a Palermo, Napoli, Catania e Firenze, e non funzionava", ha spiegato Emilio Boccalini, presidente Taxi Blu 4040 a la Repubblica. Boccalini, poi, ha aggiunto: "La sera Tim ha avvisato che era tutto a posto, e invece continua a non funzionare la rete e non ci dicono nulla. Stiamo lavorando nei posteggi prendendo le corse solo lì, con la gente che viene dove ci sono i taxi". In una città come Milano, un disservizio come questo è in grado di paralizzare gli spostamenti con ripercussioni importanti su moltissimi settori.

Commenti