Non c'è pace a Manhattan: bloccato il progetto per ricostruire «Ground Zero»

Ulteriori ritardi per la Freedom Tower,
la struttura che dovrebbe prendere
il posto delle Torri Gemelle, distrutte
dopo gli attacchi dell'11 settembre 2001.
La sua costruzione potrebbe
non essere terminata prima del 2018

Continua la maledizione di Ground Zero, il cuore di New York simbolo dell'attacco all'America e alla civiltà occidentale. Ulteriori ritardi per la Freedom Tower, la struttura che dovrebbe prendere il posto delle Torri Gemelle, distrutte dopo gli attacchi dell'11 settembre 2001.
Secondo il progetto iniziale, la torre doveva essere già pronta; adesso, una nuova indagine rivela che la sua costruzione rischia di non essere ultimata prima del 2018. Lo studio, pubblicato dal Daily News, aggiunge che potrebbe essere ulteriormente ritardata anche l'apertura del memoriale alle vittime degli attentati, che avrebbe dovuto essere inaugurato l'11 settembre 2011. In ritardo sarebbe inoltre la stazione della metropolitana, progetta dall'architetto Santiago Calatrava, che non sarà pronta prima del 2018.
Questi rallentamenti hanno spinto David Paterson, governatore dello stato di New York, a dare un ultimatum al costruttore dei progetti Larry Silverstein, proponendogli di trovare un accordo a tavolino con «Port Authority» (l'autorità pubblica che ha in gestione il terreno di Ground Zero), altrimenti i lavori continueranno senza di lui. La causa dei ritardi è infatti rintracciabile nella lunga disputa fra l'autorità responsabile del terreno e il costruttore.
Silverstein, che ha una concessione di 99 anni, pretenderebbe un finanziamento pubblico di 3 miliardi di dollari per costruire due delle tre torri previste. La richiesta di Silverstein è dettata dall'impossibilità di reperire fondi privati a causa della crisi del mercato immobiliare. Le due parti negoziano da mesi senza riuscire a trovare un accordo. Port Authority avrebbe acconsentito a finanziare la prima torre, già in costruzione, e una seconda torre, ma soltanto a condizione che Silverstein investa almeno 600 milioni di dollari.
L'autorità responsabile del terreno ha dichiarato che ulteriori soldi alla Freedom Tower potrebbe togliere fondi previsti per la costruzione del nuovo tunnel ferroviario, già previsto, che dovrebbe servire Pennsylvania Station e potrebbe impedire i miglioramenti all'aeroporto di LaGuardia.

Commenti