«Non sa allenare» E Zeman lo querela

Zdenek Zeman contro Luciano Moggi, e ancora una volta lo scontro sarà in un’aula di giustizia. L’allenatore boemo ha infatti querelato l’ex dg della Juventus per alcune affermazioni da lui rilasciate al termine di un’udienza del processo sulla vicenda Calciopoli che si svolge a Napoli, secondo le quali Moggi sostenne che il tecnico era stato esonerato da molte squadre perchè «non sa allenare». Il 20 novembre scorso Zeman a Napoli aveva raccontato davanti ai magistrati che la sua carriera di allenatore era stata danneggiata dopo la sua denuncia sull’affare doping nei confronti della Juventus. Il tecnico boemo aveva spiegato che Moggi suggerì all’allora presidente del Napoli, Giorgio Corbelli, di prenderlo ad allenare il club per poi esonerarlo e rovinare la sua carriera. Moggi aveva replicato e le sue dichiarazioni erano state riportate dalla Gazzetta dello Sport (di qui la competenza della Procura di Milano): «Se Zeman pensa che sia stato io (...) a farlo esonerare per rovinargli la carriera, dovrebbe ringraziarmi perchè ha guadagnato cinque miliardi di lire netti per un anno». Moggi ha spiegato inoltre che Zeman è stato esonerato dal Napoli, dalla Lazio, dalla Salernitana, dal Lecce, dal Fenerbahce e dalla Stella Rossa «perchè non sa allenare, è lento e impacciato».

Commenti