La Notte Bianca all’osservatorio astronomico a guardar le stelle

La Notte Bianca all’osservatorio astronomico a guardar le stelle

Hanno scelto la località più alta della Liguria, a Casa del Romano, nel Comune di Fascia, lontano da ogni tipo di inquinamento luminoso ed ecco ieri che l’Osservatorio astronomico del Parco dell’Antola ha ricevuto il suo battesimo ufficiale. Non solo, in occasione della Notte Bianca ha tenuto aperto per vedere la volta celeste attraverso il telescopio. Realizzata con fondi statali e regionali ottenuti dall’Ente Parco, la struttura è stata progettata per l’osservazione astronomica e le attività scientifiche, didattiche, divulgative e di formazione.
Ci sono spazi coperti per la didattica e le conferenze, con una sala di circa 50 posti e un’area di servizio per utenti e ricercatori, foresteria, laboratorio e sala computer/biblioteca. Mentre dal «tetto verde» dell’edificio si potranno osservare le stelle con telescopi amatoriali. Con la messa in funzione dell’Osservatorio, il Parco dell’Antola potenzia ancora di più la proprio presenza sul territorio.
La nuova struttura consentirà di ampliare ulteriormente le attività e l’offerta del Centro educazione ambientale del Parco che già oggi conduce ogni anno alla scoperta dell’area protetta centinaia di studenti con positivi ritorni anche per l’economia del territorio.

Commenti