Nova Milanese Travolta al mercato da dodicenne in bici, muore anziana cieca

Un ragazzino di 12 anni, in sella alla sua bicicletta, ha travolto una pensionata cieca di 61 anni, morta in giorno dopo senza riprendere conoscenza. La tragedia è avvenuta sotto gli occhi della madre di 80 anni, disabile in carrozzina, e del fratello, 63 anni, della donna. Il ragazzino, N.F.,residente a Nova Milanese, è finito all’ospedale San Gerardo di Monza per un violento trauma cranico.
Non c’è stato niente da fare invece per Antonia Sampaolo, 61 anni, residente a Milano. La donna, trasportata d’urgenza nel reparto di terapia intensiva del San Gerardo, e operata al cervello, è morta ieri in tarda mattinata per emorragia cerebrale. I genitori del ragazzino sono stati iscritti nel registro degli indagati per omicidio colposo. Il ragazzo ha detto ai carabinieri di Desio che al momento dell’incidente era distratto e non ha visto la pensionata. Tutto è accaduto verso le 18.30 di domenica sul piazzale del mercato di Nova. Il ragazzino e la madre stavano facendo una passeggiata tra le bancarelle.
A pochi metri di distanza stavano camminando anche la pensionata, cieca dalla nascita, accompagnata da fratello e madre, entrambi residenti a Nova Milanese. Ad un certo punto il giovane ha travolto la donna che è finita a terra, ha picchiato la testa sull’asfalto e ha perso i sensi. Nel violento impatto anche il ragazzo ha sbattuto la testa al suolo. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Desio, gli agenti della polizia locale di Nova e i medici del 118. Ora il ragazzino è tenuto sotto osservazione dai medici del San Gerardo per un trauma cranico commotivo. Le sue condizioni non sono gravi dovrebbe guarire in dieci giorni.

Commenti

Grazie per il tuo commento