Nuovo scandalo Cina, piombo nel sangue dei bambini

Nuovo caso di avvelenamento da piombo tra i bambini cinesi. Dagli esami condotti nei dintorni del distretto industriale di Kunming, nella Cina sudoccidentale, a più di 200 piccoli su mille è stata trovata un’eccessiva quantità di piombo nel sangue. «La concentrazione è tra i 100 e i 200 microgrammi per litro di sangue», ha affermato Wu Ling, uno dei medici. L’avvelenamento da piombo può essere dovuto a una lenta esposizione al piombo, e può provocare un ritardo nello sviluppo cerebrale dei bambini. Le famiglie danno la colpa alle sostanze tossiche usate negli impianti industriali vicini, ma gli uffici della protezione ambientale sostengono che potrebbe dipendere da altri fattori come l’inquinamento causato dalle auto. All’inizio di agosto a più di 800 bambini che vivono vicino a una fonderia nella provincia nordoccidentale di Shaanxi, erano state trovate quantità pericolose di piombo nel sangue e più di 150 erano stati ricoverati in ospedale. Lo stesso era accaduto in altre province, sempre in aree vicine a fonderie.

Commenti

Grazie per il tuo commento