Pakistan, avanti offensiva antitalebani in Waziristan oltre 100mila civili in fuga

Prosegue l'offensiva di terra dell'esercito di Islamabad nella zona tribale al confine con l'Afghanistan dove si nascondono i ribelli integralisti: 60 uccisi negli scontri. Popolazione civile in fuga: è emergenza umanitaria

Islamabad -  Oltre 100 mila persone sono in fuga dal distretto tribale del Waziristan del Sud, nel Nord Ovest del Pakistan al confine con l'Afghanistan, dove l'esercito di Islamabad sta conducendo una vasta offensiva di terra contro i talebani. Sono 60 i talebani e cinque i militari pachistani rimasti uccisi finora nell'offensiva. Lo ha reso noto l'esercito pachistano. Secondo fonti ufficiali pachistane i profughi si stanno concentrando nei vicini distretti di Tank e Dera Ismail Khan. Le cifre sono state confermate anche dall'Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati (Hcr). "Oltre 80 mila persone aveva già lasciato il Waziristan prima dell'ultima offensiva - ha detto il colonnello Wasim Shahid - e la gente continua a fuggire dalla zona; solo negli ultimi due giorni si sono allontanate dall'area altre 22 mila persone". Secondo le autorità pachistane il numero dei profughi potrebbe arrivare a 200 mila, perché le famiglie continuano a lasciare le proprie case nonostante sia stato imposto il coprifuoco in tutta l'area
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.