Paola Nugnes lascia i 5 Stelle: "Qui decide tutto Di Maio"

La "ribelle" grillina Nugnes lascia il Movimento 5 Stelle: "Avevo chiesto di discutere una carta dei principi, hanno preferito la delega in bianco a Luigi Di Maio"

"Al giro di boa di un anno di governo devo constatare che qualsiasi critica costruttiva è diventata impossibile. Ogni aspetto della vita del Movimento, dentro e fuori dal Parlamento, è sottoposto alla volontà del capo politico e per questo, dopo più di dieci anni, lascio i 5 Stelle".

Paola Nugnes annuncia così il suo addio al Movimento e al Manifesto spiega che la decisione è scaturita dopo l'ennesima critica 'non recepita' dai vertici grillini. E in particolare la richiesta di una fase costituente dopo il tonfo alle Europee: "Richiesta archiviata attraverso il plebiscito a favore di Luigi Di Maio sulla piattaforma Rousseau", dice la senatrice, "Uno strumento che serve solo a ratificare decisioni già prese. Non posso rimanere in un Movimento che vota pure il decreto Sicurezza bis, un insieme di norme che dall'ordine pubblico ai migranti disegna una società che mai mi sarei augurata di vedere. Avevo chiesto di discutere una carta dei principi, hanno preferito la delega in bianco a Luigi Di Maio".

La Nugnes racconta di aver "fatto tutti i passi necessari" perché il distacco "avvenga in modo indolore", ma che "dall'altro lato ho ricevuto solo silenzio". "Se il mio modo di agire è stato interpretato come una debolezza, sappiano che combatterò", assicura, "Ci sono diverse sentenze avverse al Movimento. Nel passaggio dallo statuto del 2009 a quello del 2017 non sono stati chiari con noi e il tribunale di Genova ha stabilito che gli statuti confliggono. Ce ne siamo accorti in ritardo, ci fidavamo. Del resto, tutti i problemi derivano dalla torsione imposta nel 2017, con la delega in bianco al capo politico. Inclusa la perdita di 6 milioni di voti nell'abbraccio con la Lega".

Al momento però la "dissidente" non ha intenzione di lasciare il Senato: "Vado tra gli indipendenti, se non riuscirò a incidere darò le dimissioni", dice, "È giusto rimanere a lottare anche per bloccare le ipotesi di riforma dello stesso Parlamento. Riduzione nel numero degli eletti e del loro stipendio, a fronte di nessuna modifica per i ministeri significa rafforzare l'esecutivo a scapito del legislativo e della rappresentanza popolare. È una svolta autoritaria, funzionale anche a certe politiche che pure abbiamo sempre avversato, come sacrificare l'ambiente per progetti come il Tap".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

bernardo47

Dom, 23/06/2019 - 15:17

poteva decidersi ben prima! non sapeva dove era capitata? Governo vada a casa!

pastello

Dom, 23/06/2019 - 15:34

Al momento non ha intenzione di lasciare il Senato. Ci avrei scommesso.

apostata

Dom, 23/06/2019 - 15:37

ancora per poco

Adespota

Dom, 23/06/2019 - 15:56

Per chi non lo sapesse, Nugnes de nugnes è tra coloro che all' interno dei 5 stelle è profondamente contraria e contrariata alla proposta del suo leader di dimezzamento del numero dei parlamentari. In effetti poichè non si dimetterà, ma passerà ad un gruppo fritto misto, dimostra tutta la sua coerenza; infatti, come dicono a Napoli, luogo di provenienza, ccà nisciun è fess...!!

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Dom, 23/06/2019 - 16:02

E' di sinistra e vuole rimanerlo. Più coerente di altri! Dovrebbe dimettersi? La Costituzione vieta il mandato imperativo: se andava bene quando quelli eletti con il Cav. andavano a sinistra, ora deve andare bene lo stesso. -1 voto al Senato e crisi un po' più vicina. Di Maio e Toninelli più vicini al ritorno nella cosiddetta società civile...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 23/06/2019 - 16:25

Per qualche grullino il M5S è schifosamente di destra.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 23/06/2019 - 16:55

Di Maio, un uomo di grande cultura! Sa fare le moltiplicazioni. Come Lui non ce ne sono altri … per fortuna.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 23/06/2019 - 17:41

Scommetto va nel pd, leu o più europa. Il richiamo della foresta.

kennedy99

Dom, 23/06/2019 - 17:50

anche se questa lascia il m5s ci perde pochissimo anzi ci guadagna. anzi vedo tutto il movimento sul viale del tramonto.

Ritratto di tox-23

tox-23

Dom, 23/06/2019 - 18:54

Una notizia sconcertante che stanotte sicuramente mi impedirà di dormire.

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 23/06/2019 - 18:54

Cambia qualcosa?

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 23/06/2019 - 18:55

Così alle prossime elezioni potrà presentarsi coi comunisti, senza problemi di doppio incarico. Mica scema la kompagna!

sony111

Dom, 23/06/2019 - 19:08

Ma questa con l'altra fattori sono mesi che dicono che lasciano ma sono sempre incollate alla cadrega, dove la trovano un'altra mangiatoia....??

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 23/06/2019 - 19:37

@wilegio - esatto. I furbacchioni faranno così. Senza paura di perdere la faccia.

bernardo47

Dom, 23/06/2019 - 21:29

una gabbia di matti i grillini e la Nunes, non lo sapeva con chi aveva a che fare? suvvia....e i legaiuoli sono equivalenti!

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Dom, 23/06/2019 - 21:43

La sinistra non ce l'ha fatta ! Torni al suo PD o a LEU !

Riccardo111

Dom, 23/06/2019 - 22:47

Tenera la Nugnes. Vuole le stesse politiche del PD su tanti temi, chissà cosa avrebbe detto con un capo come Renzi. Scommetto che questa finisce nel PD o nel gruppo misto con gli amici della Bonino. Per lo meno il M5S (che non comunque voto) è ancora identificabile come qualcosa di "diverso" dal Pizzarotti qualunque di qualche palazzo.

maurizio50

Dom, 23/06/2019 - 23:08

Prossima casacca?? Una con la bandiera rossa!!!!!!

kytra1936

Lun, 24/06/2019 - 01:18

Ma questi non avevano fatto firmare ai candidati la promessa che, se cambiavano maglia, dovevano risarcire 100.000 euro ??

stopbuonismopeloso

Lun, 24/06/2019 - 06:00

adesso sarà costretta a tenersi tutto lo stipendio, e ripresentarsi alle prossime elezioni sotto qualche bandiera de sinistra ...giochino scontato

giovanni951

Lun, 24/06/2019 - 07:42

si va al gruppo misto per incassare i 15000€/mese. Senza dover dare soldi al movimento. Volpona quedta nugnes