"Cambiamento interiore". Suor Cristina lascia il convento: la rivelazione choc

L'ex vincitrice di The Voice of Italy ha lasciato la vita religiosa. "Ho seguito il mio cuore, a un certo punto non stavo più bene". Oggi vive in Spagna e fa la cameriera

"Cambiamento interiore". Suor Cristina lascia il convento: la rivelazione choc

"Ho seguito il mio cuore". Così suor Cristina Scuccia ha lasciato la vita consacrata e il convento. Per sempre. La vincitrice di The Voice of Italy 2014 non è più una religiosa: a rivelarlo è stata lei stessa durante l'ultima puntata di Verissimo. Nel programma Mediaset condotto da Silvia Toffanin, la 34enne di origini siciliane si è presentata in abiti civili e senza il velo scuro che un tempo le copriva il capo. Un'immagine del tutto inedita, che ha suscitato stupore nel pubblico e agitato all'istante i commentatori social. Ora la giovane ha intrapreso un nuovo percorso e si è trasferita in Spagna, dove lavora come cameriera.

Cristina Scuccia, perché non è più suora

Con un tailleurino rosso e dei tacchi argentati ai piedi, Cristina Scuccia ha fatto il suo ingresso negli studi del programma di Canale5. Lontani (ma non lontanissimi) i tempi in cui si era mostrata al pubblico come religiosa amante della musica e del canto. "La mia è stata una scelta coraggiosa. Ho scelto di seguire il mio cuore senza pensare a ciò che le persone avrebbero detto di me. Ho fatto un salto nel vuoto ed ero preoccupata di finire sotto un ponte, lo ripetevo sempre alla mia psicologa", ha raccontato la 34enne in tv, spiegando la propria decisione di spogliarsi degli abiti sacri a soli tre anni dalla professione dei voti perpetui (un passo definitivo per chi intraprende la vita religiosa).

Il successo a The Voice

"Se mi volto indietro guardo il mio percorso con un profondo senso di gratitudine. Il cambiamento è un segno di evoluzione ma fa sempre paura perché è più facile ancorarsi alle proprie certezze piuttosto che rimettersi in discussione. Esiste un giusto o sbagliato? Credo che con coraggio si debba soltanto ascoltare il proprio cuore", ha affermato la giovane, che nel 2014 si era fatta conoscere al pubblico come concorrente e poi vincitrice del talent show The Voice of Italy. Nel programma tv, in particolare, attirò attenzioni e apprezzaenti intonando un brano di Alicia Keys: il video della suora canterina ottenne più di 90 milioni di visualizzazioni su YouTube in una settimana. Nel corso dell'edizione che poi la vide trionfare, l'allora religiosa duettò anche artisti del calibro di Ricky Martin e Kylie Minogue.

La vocazione in crisi, il cambiamento

"La decisione di andare a The Voice è stata presa con le sorelle. Eravamo tutti d'accordo e lo stesso per ciò che è arrivato dopo. Poi quello che è arrivato ci ha sorpreso, ero impreparata io e lo stesso loro. Le sorelle hanno cercato di proteggermi. Però l'eccesso di protezione è diventata quasi limitazione per me. Erano troppo protettive diciamo. Il successo però non ha messo in crisi la mia vocazione", ha raccontato a Verissimo l'ex suora, arrivando poi la propria trasformazione. "C'è stato un cambiamento mio interiore. Tutto questo successo mi ha fatto fare i conti con me stessa. Non c'è stato un evento particolare ma un percorso. A un certo punto non stavo più bene. È come se la mia maturazione personale stesse stretta nell'abito e nelle sue regole. The Voice ha aperto la strada ad un mio cambiamento di crescita, evolutivo", ha detto.

Suor Cristina Scuccia, cosa fa oggi

La 34enne ha abbandonato il convento ma non la passione per la musica.

"Vivo col sorriso", ha affermato a Verissimo, spiegando di vivere in Spagna e di lavorare come cameriera. E all'inevitabile curiosità sui sentimenti, la giovane ha risposto: "L'amore? Non è la mia priorità in questo periodo anche se ammetto che qualcuno si è avvicinato".

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica